A Felino la rassegna dedicata a "I bambini dello sciopero agrario 1908"

Comune di Felino, ANPPIA, ANPI e CGIL Parma promuovono due eventi per il 13 e 19 ottobre

L'Amministrazione Comunale di Felino in collaborazione con Anpi Provinciale e ANPPIA e con il contributo di CGIL Parma presentano la rassegna intitolata "I bambini dello sciopero agrario 1908": due eventi dedicati al tema della lotta proletaria e agraria con un particolare approfondimento su fatti e vicende che hanno toccato da vicino la storia di Felino dei primi del '900.

La rassegna, presentata stamattina in conferenza stampa dal sindaco di Felino, Elisa Leoni, e da Andrea Rizzi, della FILCAMS CGIL provinciale.  si aprirà il 13 ottobre alle ore 21 con la proiezione gratuita, preceduta da una introduzione del segretario generale CGIL Parma Massimo Bussandri, del film "Il giovane Karl Marx" (diretto nel 2017 da Raoul Peck, con August Diehl nel ruolo del protagonista) al Cinema Teatro Comunale di Felino, mentre il 19 ottobre in Sala Amoretti, sempre alle ore 21, si terrà una serata informativa a ingresso libero sullo sciopero agrario del 1908 a Parma e l'esodo dei bambini felinesi.

L'idea della rassegna è nata grazie ad una vecchia fotografia riemersa all'interno del Municipio di Felino che mostra un gruppo in posa: bambini e bambine insieme ad alcuni uomini, tutti vestiti a festa, e sullo sfondo la bandiera della Camera del Lavoro di Livorno (succursale di Pontedera) ed il vessillo del Partito socialista italiano. La foto ritrae i piccoli figli delle campagne parmensi e felinesi che durante lo sciopero agrario del 1908 vennero inviati altrove dalle loro famiglie, sia per farli sfuggire alla miseria che per proteggerli dai rischi degli scontri civili. Gli uomini della fotografia sono i capofamiglia che li accolsero e li ospitarono a Pontedera. La fotografia, purtroppo logorata dal tempo, è di grande valore storico perchè ritrae gli esuli e chi generosamente li ospitò. L'arrivo dei piccoli profughi era, infatti, occasione di iniziative di solidarieta e sottoscrizione per sostenere gli scioperanti. Furono circa 3000 i piccoli parmensi che vissero l'esodo conseguente allo sciopero agrario, accolti in Liguria, Toscana, Lombardia, Veneto, Piemonte e Romagna: di questi fatti rimangono narrazioni storiche documentate dalla stampa, dalla letteratura e dal cinema.

Da que! sta foto, quindi, l'idea di recuperare la memoria e promuovere riflessioni sullo sciopero agrario di Parma del 1908 che ebbe molta eco in Italia e all'estero, divenendo un esempio anche per altri movimenti di scioperanti.

A 110 anni dallo sciopero agrario di Parma, dopo aver consegnato copia della fotografia alla Camera del Lavoro di Parma nel Dicembre 2017, l'Amministrazione Comunale di Felino vuole farsi promotrice di nuovi momenti di approfondimento e riflessione storica su questi importanti fattil, partendo proprio da questa fotografia ritrovata nei locali della sede municipale felinese, prezioso documento storico, grazie al quale recuperare la memoria di quei giorni, per risalire all'identità delle persone ritratte ed approfondire il vissuto di quei bambini in terre straniere

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Rapina una donna in piazzale Pablo: 19enne gambiano lo insegue e lo fa arrestare

  • Coltellate sul Frecciarossa, sotto choc il parmigiano che ha difeso la donna: " Usata una cinta per fermare l'emorragia"

  • C'è un'altra Parma sotto terra

  • "L'ho sentita urlare e sono intervenuto. Così ho fermato lo scippatore"

  • Truffa del Postamat, la maxi indagine riguarda anche Parma

  • Chiamavano i clienti per offrirgli la droga: arrestati tre pusher

Torna su
ParmaToday è in caricamento