Aeroporto, il presidente di Sogeap: "Ecco quali saranno le nuove tratte"

L'annuncio di Guido Dalla Rosa Prati in conferenza stampa: "Parigi? Ci stiamo lavorando. Chiuderemo l'aeroporto per alcuni giorni in novembre per consentire i lavori di allungamento della pista". Nuovi collegamenti Parma-Tirana

Dopo la decisione dell'Unione Parmense degli Industriali di Parma di effettuare un aumento di capitale di 8.5 milioni di euro, diventandone così l'azionista di maggioranza l'aeroporto Giuseppe Verdi di Parma è pronto a nuove sfide. Nel corso della mattinata di oggi le nuove destinazioni sono state presentate durante una conferenza stampa. 

"Grazie alla lungimiranza degli industriali di Parma -ha esordito il presidente di Sogeap Guido Dalla Rosa Prati-  abbiamo ripreso il possesso dell’aeroporto. Ci saranno sviluppi e rinforzi per l’attività cargo, ma io sono molto convinto che collegare Parma al mondo e favorire i passeggeri, sia essenziale per collegare la nostra città a quelle pricipali di tutta Europa. Presto inizieranno i lavori della pista, chiuderemo l’aeroporto dal 3 al 15 novembre e poi continueremo a lavorare per quanto riguarda le nuove tratte dei passeggeri". 

"Su Parigi e Bruxelles? Stiamo lavorando su Parigi - prosegue Guido Dalla Rosa Prati- con il Comune di Parma, che si è mostrato molto disponibile. Parigi è una pista concreta molto probabile".

Sulla tratta Parma-Parigi è intervenuto anche Frederick Wendler, direttore generale di Sogeap. "Il volo con destinazione Parigi nasce pensando a Parma 2020. Questa destinazione assume importanza se i nostri aerei arrivano in uno dei due principali aeroporti di Parigi. Bisogna collegare dei voli intercontinentali, finire su aeroporti secondari non sarebbe per noi un vantaggio considerevole". 

"Ringrazio l’aeroporto di Parma per questa opportunità - ha sottolineato il presidente di Ernest aviation. Abbiamo aperto la prima rotta tra Italia e Albania, il volo Parma-Tirana. L'Albania oggi non è solo un mercato etnico, ma anche una destinazione turistica importante. Ci saranno due voli a settimana, lunedì e venerdì, siamo la compagnia numero uno tra Italia e Ucraina, spero di tornare presto a Parma per annunciare nuove tratte”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Vogliamo allungare la pista e adeguarla -ha dichiarato  Frederick Wendler, direttore generale di Sogeap. Ci saranno 120 metri di pista in più già dal mese di dicembre, totalmente fruibile e utilizzabile. Con l’allungamento della pista il piano progettuale andrà avanti: il team del Ministero dell’Ambiente ha già dato il suo ok al progetto, che si concluderà entro il 2020. Parma è in una posizione perfetta per poter pensare a un ampliamento delle destinazioni per i voli passeggeri. Ci saranno treni ad alta velocità che porteranno per otto volte al giorno passeggeri da Parma a Milano e questi significa che l’aeroporto avrà futuro. Con l’aumento di capitale potrebbe esserci un grande lavoro". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia a Pilastrello, auto esce di strada: muore il conducente 51enne

  • Maestra parmigiana litiga su Twitter con un fumettista: poi si incontrano e lo sposa

  • Dal 3 giugno via libera agli spostamenti da Parma nelle altre regioni

  • Fase 2: ecco cosa si potrà fare (e cosa no) dal 3 giugno

  • Coronavirus: a Parma un morto e 4 nuovi casi

  • Coronavirus, 3 giugno: ecco cosa potranno fare da oggi i parmigiani

Torna su
ParmaToday è in caricamento