Coronavirus, è psicosi: supermercati presi d'assalto anche a Parma

Scaffali vuoti in tantissimi market di città e provincia

In conseguenza dell'emergenza coronavirus, che ha portato la Regione Emilia-Romagna a disporre alcune limitazioni valide per Parma e per tutto il territorio regionale nella giornata di oggi, domenica 23 febbraio, anche i parmigiani - preoccupati per l'evoluzione futura dell'emergenza e anche se a Parma e provincia non ci sono casi di positività al nuovo virus - stanno prendendo d'assalto i supermercati della città per fare scorta di cibo. La situazione è tra la psicosi e l'assurdo: i banchi di tantissimi supermercati della città e della provincia sono quasi completamente vuoti. Sta avvenendo sia per le grandi catene che per i market più piccoli. Alcuni lettori hanno testimoniato che alcuni alimenti sono, almeno per il momento, finiti negli scaffali: per esempio la farina. 

AMUCHINA: ECCO COME FARLA IN CASA SECONDO L'OMS

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "C'è una festa clandestina" e chiamano i carabinieri: era un giovane che giocava alla playstation

  • Parma a rischio chiusura totale, Venturi: "Valutiamo se fermare tutto"

  • Va in auto in un supermercato di San Polo d'Enza per fare avance ad una cassiera: parmigiano denunciato

  • Coronavirus, i 'furbetti' del supermercato: "Chi esce per comprare solo una birra è incosciente"

  • Coronavirus: dopo Piacenza nuove restrizioni in arrivo anche a Parma

  • Coronavirus, a Parma altri 15 morti e 35 nuovi casi: superati i mille casi

Torna su
ParmaToday è in caricamento