Frana di Boschetto: sono in corso le procedure di gara

La Provincia di Parma ricostruirà la strada cancellata dallo smottamento. Costo 900 mila euro, tra fondi propri e della Regione. Molte le ditte che partecipano alla gara

La Provincia di Parma – Servizio Viabilità annuncia che sono in corso le procedure di gara per l’affidamento dei lavori di ricostruzione della strada provinciale 665R in località Boschetto. 

Il costo del ripristino è di 900 mila euro, di cui 340 mila euro stanziati dalla Provincia e 560 mila euro della Regione Emilia - Romagna. 
Molte le ditte specializzate che partecipano alla gara.

Al Boschetto un tratto di strada era stato praticamente cancellato da una frana nel 2013, a seguito di eventi calamitosi, ed era stato immediatamente realizzato in loco un bypass per mantenere il collegamento con la parte alta della valle.

Il tratto di strada che verrà ricostruito, in continuità con l’intervento già realizzato dal Servizio Tecnico di Bacino, permetterà di ripristinare la viabilità interrotta nella sua sede originaria al fine di ridurre i notevoli disagi che la popolazione e le attività produttive hanno subito in questi anni.
Il lavori consistono nella realizzazione di opere strutturali di consolidamento mediante palificazioni, gabbionature e drenaggi per permettere la ricostruzione della carreggiata stradale.

Appena esperite le procedure di gara in corso, i lavori inizieranno, approfittando della bella stagione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Rapina una donna in piazzale Pablo: 19enne gambiano lo insegue e lo fa arrestare

  • Guida Michelin: ecco i ristoranti stellati del parmense

  • Paura per una 48enne scomparsa, salvata grazie al cellulare: era in un canale in stato di assideramento

  • Coltellate sul Frecciarossa, sotto choc il parmigiano che ha difeso la donna: " Usata una cinta per fermare l'emorragia"

  • C'è un'altra Parma sotto terra

  • Donna accoltellata sul Frecciarossa da un addetto alle pulizie: 44enne di Parma ferito mentre cerca di fermare l'aggressore

Torna su
ParmaToday è in caricamento