Grazie agli Amici della Preistoria donati oltre 14 mila euro all’Ospedale dei Bambini

Giunta al termine l’iniziativa Conad attiva fino a novembre in tutti i punti vendita di Parma e provincia

Sono stati consegnati oggi presso l’Ospedale dei Bambini “Pietro Barilla” di Parma i fondi raccolti con l’iniziativa promossa da Conad Dino&Company”, attiva per tutto ottobre e prorogata anche per il mese di novembre in tutti i punti vendita in cui opera Conad Centro Nord: Lombardia ed Emilia Romagna (per le province di Piacenza, Parma e Reggio Emilia).

I 7 peluche rappresentanti animali preistorici tra dinosauri e gli amici dell’era glaciale hanno permesso di destinare 0,50 centesimi di euro per ogni pupazzo acquistato a favore di enti e associazioni territoriali a sostegno di sei progetti solidali rivolti per lo più ai bambini, raccogliendo un totale di 85 mila euro.

Per la provincia di Parma sono stati raccolti 14,5 mila euro grazie ai 29 mila peluche collezionati che andranno a sostenere l’acquisto di un'apparecchiatura per la nuova area di Terapia intensiva pediatrica di prossima realizzazione all’Ospedale dei Bambini “ Pietro Barilla”.

Dal 2011 ad oggi Conad Centro Nord ha donato oltre 126 mila euro a progetti inerenti all’Ospedale dei Bambini passando dall’Albero degli Amici, ai Cuccioli del Cuore alle Luci del Cuore, i SuperCoccolosi e infine i Dino&Company.

“Quest’anno presentare gli esiti dell’iniziativa ci riempie di orgoglio perché è a ridosso di un traguardo importante, quella della Terapia Intensiva pediatrica” afferma Paolo Incerti, Vice Presidente di Conad Centro Nord e continua: “Questa realizzazione vede coinvolti in piccola parte, di anno in anno,  anche noi di Conad ed i nostri clienti che rispondono sempre con generosità ad iniziative che riguardano la collettività ed in particolare i bisogni dei bambini. A questi ultimi auguriamo un dolce Natale magari in compagnia dei nostri amici peluche preistorici”.

Un ringraziamento a Conad e a tutti coloro che hanno sostenuto l’Ospedale dei Bambini “Pietro Barilla” contribuendo a questa donazione arriva dai direttori di dipartimento coinvolti nella realizzazione della rianimazione pediatrica: Gian Luigi  de' Angelis, direttore del dipartimento Materno-Infantile e Sandra Rossi, direttore  del dipartimento di Emergenza-Urgenza.  

“Con Conad – aggiunge Massimo Fabi direttore generale dell’Azienda Ospedaliero-Universitaria di Parma - è stata sviluppata una positiva collaborazione con le strutture pediatriche e grazie agli importanti contributi abbiamo potuto sostituire alcuni strumenti diagnostici. Dall'anno scorso, in base alla progettualità proposta dal dipartimento Materno-Infantile e alla disponibilità della Fondazione Ospedale dei Bambini e dell’Associazione Noi per Loro, abbiamo messo in campo un obiettivo ambizioso e importante: una terapia intensiva pediatrica di prossima realizzazione al secondo piano della struttura. Grazie al supporto di tanti parmigiani la donazione effettuata contribuirà a implementarne la dotazione”.

La Terapia intensiva pediatrica sarà una  nuova area ad alta intensità di cura che completa il progetto originario  dell’Ospedale dei Bambini Pietro Barilla con box singoli per il piccolo paziente e i propri genitori. Un’area di lavoro e monitoraggio open space oltre a locali per medici e infermieri.    
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia a Bedonia, precipita con l'auto nel Taro: muore 20enne

  • Tragico scontro frontale tra auto e furgone a Parola: muore un 37enne

  • Terrore a Fidenza: rogo a bordo dell'autobus pieno di studenti

  • Panico in via Newton, fiamme nella scuola: evacuati gli studenti

  • Tra mercatini di Natale, teatri, concerti e vin brulè: ricchissimo week end di dicembre

  • Blitz in casa di un commerciante 46enne: in cantina 23 chili di hashish nascosti tra le bottiglie di vino

Torna su
ParmaToday è in caricamento