Il cuore di Napoli batte per la Neonatologia del Maggiore

L’associazione “Parma Partenopea” dona un passeggino speciale per i piccolissimi dell’Ospedale dei bambini

Non esistono confini territoriali che limitano il cuore e l'animo solidale di chi porta avanti beneficenza pura e disinteressata”, con questo convincimento i napoletani e campani che, per motivi di lavoro o studio, vivono a Parma e provincia e che si ritrovano sotto l’associazione Parma Partenopea, hanno pensato alla Neonatologia di Parma per la loro donazione.

Un cuore grande che ha consentito di consegnare al reparto diretto da Serafina Perrone un passeggino con riduttore Stokke Scoot, adatto dalla nascita, con una seduta alta che può dare prospettive visive diverse ai neonati rispetto alla culletta. “In questo modo – spiega la prof. Perrone – il neonato può interagire con l’ambiente che lo circonda e relazionarsi con gli altri, elementi fondamentali per il suo benessere fin dai primi giorni di vita”.

L’attività dell'Associazione è stata sempre destinata al sociale – spiega il presidente Francesco Allotti con il segretario Giuseppe De Nunzio e la consigliera Mariella Gaggero – e quest’anno abbiamo pensato ai piccolissimi degenti della Terapia intensiva neonatale”. “Un grosso grazie – continuano i rappresentanti di Parma Partenopea - va a tutti i Soci che si sono adoperati per la riuscita della beneficenza, con un ringraziamento particolare alla coordinatrice infermieristica della Neonatologia Elena Fornari, che ha manifestato un'accoglienza calorosissima e soprattutto ha permesso che l’Associazione riuscisse a finalizzare l’iniziativa benefica”.

Il grazie espresso da Elena Fornari e dalla direttrice Serafina Perone va tutto a loro per questa dimostrazione di affetto e di attenzioni verso i loro piccolissimi degenti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, la situazione in Emilia-Romagna: "Chi ha dubbi chiami il 118, non vada al Pronto Soccorso"

  • Bimba di sei anni muore per meningite

  • Schianto mortale in A1: arrestato il pirata della strada che ha travolto l'auto dei quattro giovani

  • Sbarca a Parma la truffa del finto incidente: "Un giovane si butta sotto l'auto, simulando di essere investito"

  • Tenta una rapina al Centro Torri, poi chiama i carabinieri simulando un'aggressione: denunciato

  • CORONAVIRUS: TUTTO QUELLO CHE C'E' DA SAPERE

Torna su
ParmaToday è in caricamento