Maltempo, allerta arancione per piogge e temporali

In Appennino allerta gialla per neve

E’ confermata la previsione di una giornata dalle caratteristiche più invernali che primaverili per oggi, domenica 5 maggio. Uno scenario di maltempo piuttosto inedito per la nostra regione nel mese di maggio, che vedrà tornare la neve al di sopra dei 700-800 metri, con accumuli anche di 30 cm sull'alto Appennino.

Per quanto riguarda il quadro meteorologico, il Servizio Idro Meteo Clima dell’Agenzia regionale Arpae ha confermato questa mattina, durante il quotidiano briefing meteo, la discesa di un nucleo di aria fredda polare da nord che determinerà condizioni di forte instabilità per domenica 5 maggio. 


Nella prima parte della giornata si prevedono precipitazioni diffuse di moderata-forte intensità sui settori centro-occidentali, con locali rovesci temporaleschi e nevicate al di sopra dei 700-800 metri. Gli accumuli potranno essere nell’ordine di 30 centimetri sull'alto Appennino. 


La perturbazione tenderà a spostarsi verso est nella seconda parte della giornata interessando più diffusamente il settore orientale, compresa la Romagna: le precipitazioni, tra moderato ed elevato come quantitativi, saranno anche a carattere temporalesco. In questa area la quota neve sarà sopra i 1000 metri.

Sul fronte degli effetti sul territorio, le precipitazioni determineranno criticità idraulica arancione sulle zone A, B, C e D (Emilia orientale e Romagna, dalla pianura alla costa, dalla collina ai rilievi più alti), riferita principalmente agli affluenti del Reno e ai fiumi romagnoli.Per le stesse aree (esclusa la D ovvero la pianura emiliana orientale e la costa ferrarese) l’Allerta è ugualmente arancione per il rischio di frane e dissesti(criticità idrogeologica) e “scende” a Gialla spostandosi sui bacini centrali e occidentali (Zone E, G, H). Nelle zone E, F, H (bacini emiliani centrali ed occidentali e pianura emiliana centrale) la criticità idraulica gialla è riferita ai piccoli bacini collinari. Codice Giallo anche per temporali sui rilievi orientali emiliani e su quelli romagnoli, con i relativi bacini.

Sui settori orientali sono previsti inoltre venti forti da nord est con raffiche attorno a 90 chilometri all’ora: l’Allerta è Gialla per Vento sull’intera costa adriatica della nostra regione e sulla pianura emiliana orientale (Sottozone B1, B2, D1, D2). Il litorale ferrarese e romagnolo è in Allerta Gialla anche per lo stato del mare al largo e la criticità costiera: il mare si prevede fino ad agitato con una altezza d’onda tra i 2 ed i 3 metri, con possibilità di ingressioni marine.

Il fenomeno più inatteso resta però la ricomparsa della neve che assume carattere di eccezionalità in relazione al periodo di accadimento. Occorre fare attenzione in particolare ai possibili disagi alla circolazione stradale nelle tratte di montagna e alta collina, e alla fruizione dei servizi, anche in considerazione del fatto che, per la stagione 2018-19, l'obbligo per gli utenti della strada di equipaggiare i propri veicoli con le dotazioni invernali si è concluso il 15 aprile.  Per la neve l’Allerta emessa è Gialla nelle Sottozone C1, E1, G1 ovvero sulla montagna emiliana orientale (Bo), centrale (Mo, Re, Pr) e occidentale (Pr e Pc). 

Già nella giornata di venerdì 3 maggio, l’Agenzia aveva inviato una nota alle Prefetture, ai gestori dei servizi essenziali, agli enti proprietari di strade e alle società concessionarie di strade e autostrade. In questa nota, si evidenziava un possibile scenario di precipitazione nevosa con accumuli significativi in montagna. Si sottolineava inoltre la criticità dell’impatto di questa veloce quanto intensa perturbazione, in quanto coincidente con un periodo nel quale è probabile la riduzione del personale operativo e sono prevedibili notevoli flussi di utenti sulle strade. Nella nota dell’Agenzia, si consigliava l’adozione di tutte le tutele ritenute necessarie (in particolare, l’attuazione dei piani neve) per garantire la transitabilità e mitigare i possibili disagi ai cittadini.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La parmigiana Erica Talco torna a 'Uomini e donne'

  • Tragedia a Varano: 39enne muore schiacchiato dalla ruspa che stava conducendo

  • Annaffia i fiori e l'acqua finisce sul balcone di sotto: 53enne aggredisce il vicino con un grosso machete

  • Week end tra sagre, musica e cultura: tutti gli eventi

  • Baccanelli: bimbo nasce in auto nella notte

  • Blocca il bus in centro e aggredisce l'ex compagna 16enne con il figlioletto

Torna su
ParmaToday è in caricamento