Parma città bike-friendly: premiata a Verona dalla Fiab

ComuniCiclabili è un riconoscimento che, attraverso criteri oggettivi e misurabili, identifica il livello di ciclabilità di una città e del suo territorio

C'è anche Parma fra i ComuniCiclabili premiati con la bandiera gialla della ciclabilità italiana da Fiab – Federazione Italiana Amici della Bicicletta. La cerimonia di premiazione si è svolta nei giorni scorsi a Verona dove l'assessore alle Politiche di Sostenibilità Ambientale, Tiziana Benassi, ha ricevuto il prestigioso riconoscimento da Giulietta Pagliaccio presidente FIAB.

“Parma premiata a Verona per la sua ciclabilità. Per il secondo anno consecutivo, la nostra città – ha sottolineato l'assessore Tiziana Benassi - ha ottenuto 4 bike smile su 5. Un risultato che conferma e rinforza il nostro impegno. Investimenti infrastrutturali con nuove piste, rigenerazione di piste esistenti e moderazione della velocità con ampliamento zone 30. Congiuntamente all’estensione della rete di servizi collegati alla ciclabilità: bike sharing e convenzioni tariffarie per aziende e scuole. Molte sono le progettualità in cantiere per rendere Parma sempre più città a misura di bicicletta”.

L’iniziativa della Federazione Italiana Amici della Bicicletta è giunta alla seconda edizione: ComuniCiclabili è un riconoscimento che, attraverso criteri oggettivi e misurabili, identifica il livello di ciclabilità di una città e del suo territorio, valorizzando gli sforzi di quelle amministrazioni che coraggiosamente mettono in pratica concrete politiche bike-friendly. La valutazione avviene sulla base di diversi parametri in 4 aree: infrastrutture urbane, cicloturismo, governance e comunicazione & promozione. Parma è stata premiata per il miglioramento attuato sulle strutture ciclabili favorendone la modernizzazione ed anche per l'ampliamento delle Zone 30. Il punteggio attribuito ad ogni comune va da 1 (il minimo) a 5 (il massimo) bike-smile ed è indicato sulla bandiera gialla divenuta ormai simbolo di ComuniCiclabili. Il progetto vuole essere uno stimolo per le amministrazioni in modo che si impegnino a fare sempre meglio per agevolare lo sviluppo di una mobilità attiva e la scelta della bicicletta come mezzo di trasporto in ogni ambito, dagli spostamenti quotidiani di bike-to-work e bike-to-school al tempo libero, fino alle vacanze in sella.

Potrebbe interessarti

  • Piscine interrate: costi e tempi per averne una nel proprio giardino

  • E' vero che i farmaci generici sono uguali a quelli di marca?

  • Formiche, i rimedi naturali per allontanarle da casa

  • Ma come ti vesti... a un matrimonio estivo? Ecco tutti i consigli

I più letti della settimana

  • Respiccio di Fornovo: 53enne muore mentre spegne un incendio

  • Ecco il nuovo Gruppo Parmense Pizzerie di Qualità

  • Roncole Verdi: motociclista 57enne cade sull'asfalto e muore

  • "Tornatevene in Africa! L'autista ha insultato quei due ragazzi solo perchè neri"

  • Incendio nel bagno, 14enne ustionato alle gambe: gravissimo al Maggiore

  • Aggredito e pestato a sangue dalla baby gang davanti al Battistero: 20enne in ospedale

Torna su
ParmaToday è in caricamento