Protesta dei richiedenti asilo a Salsomaggiore: "Non c'è lavoro"

Un gruppo di migranti ospitati all'interno della casa di accoglienza 'Annamaria' hanno protestato anche per i lunghi tempi di attesa per la definizione del loro status

I richiedenti asilo che si trovano all'interno della casa d'accoglienza 'Annamaria' di Salsomaggiore Terme, gestita dall'associazione Talita Kum Onlus, hanno protestato, nella mattinata di ieri martedì 17 luglio, contro i lunghi tempi di attesa per conoscere il loro status e per ottenere la consegna della carta di indentità. Alcuni migranti infatti sono nella struttura da due anni e non sanno nulla del loro futuro. La protesta, che è stata promossa dai richiedenti asilo, che hanno anche esposto uno striscione all'ingresso, era diretta anche a chiedere lavoro. Gli operatori dell'associazione hanno chiamato i carabinieri che sono giunti sul posto: dopo un confronto con i richiedenti asilo la protesta è rientrata. Il Prefetto è stato avvisato delle richieste dei migranti. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bollino antifascista, Pizzarotti sul ricorso al Tar: "Proponetelo tutti per un'Italia antifascista"

  • "Columbus, lo stabilimento di Martorano chiuderà nei primi mesi del 2020: a rischio centinaia di posti"

  • Muore bimbo di 18 mesi: madre accusata di omicidio preterintenzionale

  • Choc in centro: "I ragazzini delle baby gang si lanciano sotto ai bus in marcia"

  • Maltempo, perturbazione in arrivo: da giovedì neve a Parma

  • Senza patente distrugge tre auto e provoca un incendio, poi scappa: fermato giovane di Parma

Torna su
ParmaToday è in caricamento