Scompenso Cardiaco: presentato il Percorso Diagnostico Terapeutico Assistenziale

Sala Congressi del Maggiore gremita per la partecipazioni di tanti professionisti della salute

Garantire una totale presa in carico del paziente in ogni momento della malattia, con un approccio multidisciplinare assicurato dai professionisti sanitari di Azienda USL e Azienda Ospedaliero-Universitaria insieme ai medici di famiglia.  E’  questo l’obiettivo del Percorso Diagnostico Terapeutico Assistenziale (PDTA) dello scompenso cardiaco, illustrato  l’11 aprile all’Ospedale Maggiore.

In una sala Congressi gremita, si è parlato delle azioni del percorso e discusso in modo partecipato e costruttivo di proposte e suggerimenti.

Hanno aperto i lavori i Direttori Sanitari di AUSL, Giuseppina Frattini e di Azienda Ospedaliero-Universitaria Ettore Brianti.

L’iniziativa, che ha riscosso una grande interesse, è stata nuova occasione per saldare il percorso di integrazione che vede AUSL e Ospedale Maggiore mettere in comune  sempre maggiori competenze e professionalità al servizio dei cittadini.

Potrebbe interessarti

  • Parma, tappa per BlaBlaBus: si viaggia in tutta Europa

  • Morso del ragno violino: cosa fare

  • Bere alcolici fa male: il vero sballo è dire no

  • Come pulire e igienizzarei bidoni della spazzatura

I più letti della settimana

  • Tragico schianto in moto contro l'ambulanza, il fidanzato muore: 27enne di Parma in prognosi riservata

  • Tragedia a Colorno: ciclista 54enne cade sull'Asolana e muore

  • Paura per due sorelle di 13 e 12 anni, escono di casa e non rientrano per la notte: trovate dalla polizia

  • Fidenza, consulente finanziaria accusata di irregolarità: blitz della Finanza

  • I banditi assaltano nella notte una villa di Sorbolo, bottino di migliaia di euro: rubate pistole e fucili

  • Schianto frontale a Felegara, tre donne ferite: 38enne gravissima

Torna su
ParmaToday è in caricamento