Shopping di Primavera: negozi aperti in centro

Domenica 14 aprile torna l'appuntamento tradizionale organizzato da Ascom

Anche quest’anno la nostra città si prepara ad accogliere l’arrivo della primavera con un’iniziativa dedicata alla shopping nelle vie del centro storico. Domenica 14 aprile torna “Shopping di Primavera”, l’ormai tradizionale appuntamento promosso da Federmoda Parma, aderente ad Ascom.

Per l'occasione, i negozi che parteciperanno all'iniziativa effettueranno un'apertura straordinaria per proporre alla propria clientela le ultime e più importanti novità in campo di abbigliamento, calzature e accessori.

“La concomitanza con i tanti eventi sul territorio, Cibus Off e Parma 360 Festival, in particolare, – ha affermato Filippo Guarnieri, Presidente Federmoda Parma - porterà in città un maggiore numero di visitatori ai quali pensiamo sia giusto offrire l’occasione di vivere un centro storico allegro e vivace. La partecipazione delle attività commerciali sarà quindi come sempre fondamentale per contribuire a creare un’immagine di accoglienza e ospitalità per i cittadini e turisti che si concederanno una passeggiata tra le vie del centro”.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Stalker si apposta sotto casa di una ventenne: tunisino arrestato

  • Cronaca

    A tu per tu con i ladri: attimi di terrore a Borghetto di Noceto

  • Attualità

    Finanza: muore a 42 anni il Tenente Colonnello Luigi Petese

  • Cronaca

    Torrile, vandali distruggono la vetrina della palestra e danneggiano il distributore automatico

I più letti della settimana

  • Tigotà apre a Parma lo store più grande della città

  • Un cane gli sporca i pantaloni, chiama la polizia ma è irregolare: 49enne rimpatriato in Nigeria

  • Bimba di 10 mesi muore nel sonno a Colorno: abitazione sotto sequestro

  • Ecco cosa fare a Pasqua a Pasquetta

  • Maxi tamponamento tra 4 auto e un furgone in via Emilia: ferito un 37enne di Fontanellato

  • Migranti, l'appello di 11 Enti sui nuovi bandi: "Servizi ridotti, ripercussioni sul territorio"

Torna su
ParmaToday è in caricamento