Un nuovo gastroscopio per l’Ospedale di Borgotaro

Donato dall’Associazione “Insieme per Vivere”

Una nuova donazione per l’Ospedale Santa Maria di Borgotaro. E’ un gastroscopio ad alta definizione che grazie alla generosità dell’Associazione “Insieme per Vivere” potenzia la dotazione dell’Unità Operativa Complessa di Endoscopia Digestiva e Gastroenterologia.

Si tratta di un’apparecchiatura di ultima generazione, capace di fornire allo specialista immagini ad alta risoluzione e consentire la diagnosi precoce di neoplasie ed altre patologie dell’apparato digerente. Le dimensioni ridotte di questo strumento rispetto ai normali standard -paragonabili a quelle di un gastroscopio pediatrico – garantiscono inoltre ai pazienti indagini meno invasive ed un conseguente minore disagio permettendo, tra l’altro, di operare anche in pazienti con restringimenti del tratto gastrico.

Il gastroscopio è un modello GIF-H190, del valore di oltre 28.000 euro, operativo al “Santa Maria” da poco più di un mese. Ad oggi sono già state oltre cinquanta le persone che si sono sottoposte ad indagini con questo strumento. Gli specialisti dell’Unità Operativa Complessa di Endoscopia Digestiva e Gastroenterologia di AUSL Parma, diretta da Paolo Orsi, operano all’interno degli Ospedali di Borgotaro e Vaio (Fidenza) e negli ambulatori di Fornovo, Colorno e San Secondo Parmense. Nel primo semestre del 2019 sono stateeseguite al “Santa Maria”, 838 indagini endoscopiche, con un incremento di oltre il 17% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente. Nel 2018 sono state circa 8.500 le prestazioni endoscopiche eseguite nelle varie sedi a livello aziendale, mentre le visite gastroenterologiche sono circa 1.600 all’anno.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Insieme per Vivere è un’Associazione di volontariato nata a Borgotaro nel 1983, con lo scopo di favorire la diagnosi precoce e sensibilizzare la popolazione sul tema del cancro. Attraverso raccolte fondi e l’organizzazione di iniziative ed eventi, l’Associazione ha acquistato negli anni attrezzature sanitarie per circa due milioni e mezzo di euro e le ha donate all’Ospedale “Santa Maria” di Borgotaro. Oltre alla donazione di apparecchiature mediche e diagnostiche all’avanguardia, Insieme per Vivere è impegnata costantemente per informare e sensibilizzare la popolazione su tematiche sanitarie, in particolare nella prevenzione e la diagnosi precoce delle neoplasie.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Choc a Bedonia, lite per un muretto: 63enne uccide il vicino di casa 70enne fracassandogli il cranio

  • Calabria, Pizzarotti sullo spot che attacca il Nord: "Non dirò mai venite a Parma paragonandola ad altre città"

  • Paura a Cangelasio: esplosione ed incendio in un fienile e un'abitazione

  • Maxi evasione dell'Iva: la Finanza sequestra 12 milioni di euro a due cooperative del gruppo Taddei

  • Allerta meteo arancione per temporali, temperature in picchiata

  • Coronavirus, a Parma zero decessi e zero contagi

Torna su
ParmaToday è in caricamento