Animal voice

Animal voice

Concluso "Aperitivo di parole" si passa a "Romanzi Golosi"

E' finita la rassegna dedicata ad autori e scrittori emiliani ma sta per iniziare "Romanzi Golosi", dedicato a gusti, odori, sapori e piaceri nelle pagine di alcuni scrittori emiliani

romanzigolosi

La poesia, immortale, torna ad essere una moda che affascina pubblico e autori. Il 7 ottobre 2011, presso il Centro Culturale Villa Soragna del Parco Nevicati, Collecchio, (Pr), c'è stata la conclusione di "Aperitivo di parole", organizzato da Fabio Carapezza, Giulia Coppini, (Biblioteca Comunale), Rosanna Dughetti di Fahrenheit 451. Dal 7 settembre, la manifestazione poetica ha visto protagonisti scrittori emiliani che hanno presentato le loro opere, ma venerdì è stato anche occasione per ricordare la recente scomparsa di Massimiliano Chiamenti, poeta e performer fiorentino che, a Bologna, dove viveva, è stato filologo e insegnante. La sua poesia, negli ultimi tempi ossessivamente autobiografica, è piena di echi di disperazione esistenziale; la sua ultima raccolta si intitola "Le voci dissonanti". Ad aprire la serata, (improntata su performance poetiche), Alessandro Casto, (Parma), laureato in matematica, insegnante di matematica e scienze e lettore onnivoro. Ha pubblicato "Il lavoro di tre lustri", alcune poesie su "L'Antologia" e si ispira allo Stilnovo duecentesco. Claudio Bedocchi, secondo autore, fa parte del Centro di Poesia Cultura e Arte di Reggio Emilia, organizza rassegne poetiche di rilevanza nazionale e ha pubblicato "Interurbane", "Sinapsi di Parole", ispirato dal genere moderno. Ilaria Biondi, terza ad esibirsi, (nota rosa della serata insieme a Giada Bertini), ha vissuto fra Italia e Francia, laureata in Lingue e Letterature Straniere Moderne, nel 2004 si è classificata al concorso "Tracce" con la poesia "Vivre à l'écart". A seguire Pierluigi Tedeschi, di Reggio Emilia, lauerato in Medicina Veterinaria. Dagli anni '80 organizza eventi poetici, e le sue poesie sono presenti su riviste nazionali; ha pubblicato "Amor Rebelde". Penultimo, Graziano Garaffa, architetto, designer, artista e scrittore di Langhirano che concepisce l'arte come pura creatività senza limiti di genere, e considera il mezzo artistico veicolo per comunicare l'idea alla base dell'opera. A chiudere la serata Fabio Carapezza, autore de "L'inconveniente di esistere", libro sul mal di vivere radicato nell'essere umano. Laureato in Filosofia, ha viaggiato e fatto molti lavori diversi, ha vinto il primo premio del Concorso Internazionale Giovanni Gronchi e pubblicato una poesia sul numero 237 di "Poesia", la più autorevole rivista poetica italiana edita da Crocetti Editore. Le parole degli autori sono state ascoltate da un pubblico affiatato e accompagnate dalle note di Aldo Ferrari alla chitarria. A soli 20 anni, Aldo è già vincitore di concorsi nazionali ed internazionali, docente di chitarra classica all'Accademia Musicale "Palestrina" di Castel San Giovanni, (Piacenza), e all'Istituto "La Salle" di Parma. Fabio Carapezza collabora all'organizzazione di molti appuntamenti all'insegna di narrativa e poesia; in programma per l'11 ottobre 2011, all'Auditorium Casa "I Prati", (via S.Prospero 13, Collecchio Pr), "Romanzi Golosi": gusti, odori, sapori, e piaceri nelle pagine di alcuni scrittori italiani. L'evento inaugura la nuova sede del gruppo di lettura Fahrenheit 451 i cui membri, ispirati dalle parole di Borges, credono che "la lettura debba essere forma di felicità", e che sia interessante lo scambio di opinioni, (a riguardo), con altre persone. Il gruppo, nato a Collecchio, intende promuovere incursioni nel mondo della cultura, (mostre, musei, teatro, musica, cinema), per gli amanti di questa passione. Il progetto si lega anche al patrimonio parmense, infatti, Parma è città di tradizione gastronomica e musicale. Lettura e letteratura rappresentano un binomio perfetto, ottimo pretesto per condividere passioni in nome della cultura. "Romanzi Golosi" sarà condotto da Ilaria Biondi, curato nelle letture poetiche da Fabio Carapezza, sotto l'accompagnamento musicale di Aldo Ferrari. L'incontro inizierà alle 20, 30 poi seguirà rinfresco. I partecipanti sono gratuitamente invitati a passare una bella serata.

Animal voice

Vivo a Parma e vorrei diventare scrittrice. Amo gli animali sin da quando ero bambina, e crescendo ho imparato che l'animalismo è una prospettiva migliore tramite cui vivere il mondo, perché insegna a rispettare ogni essere vivente. Fortemente impegnata in questo campo come volontaria E.N.P.A., vivo insieme a Totoro e Takechi, non solo conigli, ma veri e propri compagni di vita

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Torna su
ParmaToday è in caricamento