Animal voice

Animal voice

Cane e gatto: due menti a confronto

Giovedì 7 marzo, dalle ore 20.00 presso la Barchessa del Podere in via Bizzozero 13 (PR), si terrà l’incontro con Roberto Marchesini, etologo fondatore della zooantropologia

CANEGATTO

Il 7 marzo si svolgerà a Parma, precisamente presso la Barchessa del Podere in via Bizzozero 13, alle ore 20.00, un incontro dibattito ad ingresso libero  con Roberto Marchesini, l’etologo considerato di fatto il fondatore della zooantropologia. Il professor Marchesini, fondatore della Scuola di Interazione Uomo Animale e ideatore della didattica dei corsi per educatori cinofili dello stesso istituto, afferma: “Se per la sua intelligenza sociale il cane può essere considerato un raffinato politico, sempre attento alle relazioni e pronto a seguire la squadra, il gatto viceversa eccelle nell’intelligenza enigmistica, è cioè un grande problem solver, affascinato da tutto ciò che chiede un’operazione solutiva. Si tratta di due intelligenze che brillano per propensioni differenti: grande perlustratore di territori il cane, atleta e ginnasta delle verticalità il gatto. Chiedersi chi dei due sia più intelligente è perciò una domanda mal posta, perché cane e gatto sono diversamente cognitivi”. “Lo scopo dell’iniziativa, – continua lo studioso – una assoluta novità nel panorama nazionale, è quello di mostrare come la diversità cognitiva di queste due specie abbia riflessi importanti sulla relazione con l’uomo. Tutto questo si inserisce all’interno di un progetto culturale di SIUA che vuole valorizzare la relazione tra l’uomo e le altre specie”. Partecipare all’incontro del 7 marzo è anche un modo per scoprire il mondo di SIUA, la Scuola di Interazione Uomo Animale che organizza i più prestigiosi e validi corsi per Educatori Cinofili in tutte le regioni italiane. “Professione Educatore Cinofilo”, questo il nome di quello che è un vero e proprio percorso di formazione superiore, partirà con il primo modulo didattico a Parma nel week end del 23 e 24 marzo. Durante l’incontro di giovedì si potranno ricevere tutte le informazioni necessarie per avvicinarsi a questa meravigliosa professione.

Animal voice

Vivo a Parma e vorrei diventare scrittrice. Amo gli animali sin da quando ero bambina, e crescendo ho imparato che l'animalismo è una prospettiva migliore tramite cui vivere il mondo, perché insegna a rispettare ogni essere vivente. Fortemente impegnata in questo campo come volontaria E.N.P.A., vivo insieme a Totoro e Takechi, non solo conigli, ma veri e propri compagni di vita

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Torna su
ParmaToday è in caricamento