ad un anno dalla prima giornata mondiale dei cavalieri, la francia nel cuore della cavalleria mondiale

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di ParmaToday

"La Francia rimane innegabilmente la capitale della cavalleria . " E ' con questa frase che il Barone Kleiner de Grasse , SE il Gran Cancelliere del Sovrano Ordine dei Cavalieri del Falco Bianco , inizia le sue conferenze in occasione delle presentazioni ufficiali della Giornata Mondiale dei Cavalieri in tutto il mondo . La scelta di questo paese non è insignificante per il conferenziere svizzero . Da oltre 4 anni che percorre l'Europa e il mondo con sua moglie la Baronessa di Montecrestese, e il suo staff , per organizzare e promuovere questo evento unico in Francia . È al Fort des Rousses , nel Giura , che si svolgerà questa prima Giornata Mondiale dei Cavalieri il 20 settembre 2014.

Al fine di promuovere quest'appuntamento inevitabile, numerose metropoli ( Berna , Vienna, Monaco , Barcellona , Montreal , Mosca , Buenos Aires , Pechino , Parma , Parigi ... ) aprono le loro porte alla Giornata Mondiale dei Cavalieri . Una conferenza presieduta dal Barone de Grasse , seguita dalla proiezione del film " I Cavalieri sono di ritorno " permette di diffondere ampiamente questo evento in tutto il mondo .

Questo giorno eccezionale , che accoglierà più di 1.500 discendenti della cavalleria , si iscrive come un simbolo di rinascita , di riconciliazione universale attorno a valori nobili . L'uguaglianza, l'aiuto incondizionato, il coraggio o la fraternità sono altrettanti ragioni per ridorare il blasone della cavalleria , ormai quasi sepolto nell'amnesia di un terzo millennio decadente.

Questo evento unico è posto sotto una stella di beneficenza , numerose associazioni ufficialmente partner con la Giornata Mondiale dei Cavalieri , riceveranno la totalità dei benefici. Ampi settori come l'aiuto ai bambini malati e bisognosi , agli anziani nella necessità, la cultura o anche l'ecologia saranno i beneficiari .

Su trenta ettari , più di 800 artisti animeranno questi punti salienti , al fine di far scoprire o di trasmettere ai numerosi visitatori, il gusto di una filosofia comune e della storia medievale , barocca , rinascimentale e veneziano. In programma: 16 ore di spettacoli , una grandiose cerimonia di apertura degna dei giochi olimpici per inaugurare questo evento , il rinascimento della tavola rotonda dei Cavalieri, un sontuoso spettacolo di suoni e luci , dei magici fuochi di artifici, il maestoso ballo di mezzanotte ai valzer di Vienna condotto da 30 ballerini nei costumi di epoche . Un fiabesco lancio delle lanterne di desideri concluderà questo giorno indimenticabile . 40.000 visitatori sono attesi sul luogo per celebrare l'inizio di una rinascita cavalleresca , all'alba di un'epoca dove regnano egoismo, incivilta ed indifferenza.

Charles Xardel - Simon Voirin

Sito ufficiale : www.jmdc.ch

Torna su
ParmaToday è in caricamento