Aemilia: Il Comune di Parma si costituirà parte civile nel dibattimento

"Il Comune di Parma -si legge in una nota- si costituirà parte civile nel processo Aemilia. Lo farà nella fase dibattimentale del processo e non nella fase dell’udienza preliminare, in accordo con il pool degli avvocati che assistono il Comune"

"Il Comune di Parma -si legge in una nota- si costituirà parte civile nel processo Aemilia. Lo farà nella fase dibattimentale del processo e non nella fase dell’udienza preliminare, in accordo con il pool degli avvocati che assistono il Comune. Tutto ciò in considerazione dell’inevitabile scrematura degli imputati e dei fatti ad essi contestati, che risulta prassi in procedimenti penali di queste dimensioni. L’Amministrazione è da sempre contro le mafie che arrecano danno all’intera collettività e saremo inflessibili rappresentando la città in tribunale ogni qualvolta lo riterremo doveroso. Rimane però il fatto che siamo noi come Amministrazione che decidiamo quando e come costituirci perseguendo e tutelando al massimo l’interesse dei cittadini".
 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuovo focolaio nella Bassa: 33 lavoratori contagiati

  • Blitz contro gli assembramenti: chiuso un locale in via Emilio Lepido

  • Bimbo di 2 anni azzannato da un cane in via Po: è grave in ospedale

  • Coronavirus, a Parma 13 nuovi casi: 9 sono i lavoratori della cooperativa

  • Coronavirus: tutti gli aggiornamenti sul nuovo focolaio nella Bassa parmense

  • Trovato il corpo del 18enne parmigiano annegato in mare

Torna su
ParmaToday è in caricamento