Alluvione, la Procura chiede il rinvio a giudizio di Pizzarotti

Disastro colposo: il Pm Paola Dal Monte ha chiesto il processo per il primo cittadino e per altri quattro indagati

La Procura di Parma ha chiesto il rinvio a giudizio per il sindaco di Parma Federico Pizzarotti e per altri quattri indagati per disastro colposo nell'ambito dell'inchiesta avviata dopo l'alluvione dovuta all'esondazione del Baganza a Parma. I cinque imputati, oltre al sindaco l'ex dirigente della Protezione Civile della Provincia Alifraco, il direttore dell'Agenzia Regionale della Protezione Civile Mainetti, l'ex Comandante della Municipale Noè e il responsabile della Protezione Civile Comunale Pattini. Secondo il Pubblico Ministero Paola Dal Monte il sindaco Pizzarotti avrebbe dovuto aggiornare il Piano di Protezione Civile e inoltre non avrebbe attivato la fase di preallarme. Il primo cittadino però si dice tranquillo ed è certo di aver fatto "tutto quello che si poteva fare". 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia a Pilastrello, auto esce di strada: muore il conducente 51enne

  • Maestra parmigiana litiga su Twitter con un fumettista: poi si incontrano e lo sposa

  • Fase 2: ecco cosa si potrà fare (e cosa no) dal 3 giugno

  • Coronavirus, Venturi choc: "Non si può chiudere un intero paese quando non ce n'è alcun bisogno"

  • Coronavirus: a Parma un morto e 4 nuovi casi

  • Emergenza Covid-19, 100 carabinieri contagiati: un militare di Noceto è deceduto

Torna su
ParmaToday è in caricamento