Antimafia, studenti in visita al podere confiscato a un usuraio

Progetto "ConCittadini Con Legalità": i ragazzi della secondaria primo grado Verdi hanno visitato il Podere Millepioppi all'interno dello Stirone

Un momento della visita

Il progetto "ConCittadini Con Legalità" promosso dal Comune di Parma, Assessorato politiche per la Scuola, inserito nella rete regionale, che ha coinvolto decine di classi negli incontri con i familiari di vittime della Mafia, si è concluso nei giorni scorsi presso il parco dello Stirone, a Salsomaggiore alla presenza del presidente del Consiglio Comunale Marco Vagnozzi e al consigliere Assemblea Legislativa Regione Emilia Romagna Yuri Torri. 
I ragazzi della secondaria primo grado Verdi hanno visitato il Podere Millepioppi, inserito nel parco, dove, accompagnati dal direttore del parco Sergio Tralongo, hanno  potuto osservare i rapaci ospitati nel centro recupero rapaci. Il podere Millepioppi è un bene confiscato ad una persona che praticava usura. 
Carlo Cantini referente di Libera ha spiegato ai ragazzi il significato della confisca dei beni e ha illustrato le attività di Libera. Il progetto "Concittadini", che ha riscosso grande attenzione nel mondo della scuola, verrà riproposto anche nel prossimo anno scolastico.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia a Bedonia, precipita con l'auto nel Taro: muore 20enne

  • Panico in via Newton, fiamme nella scuola: evacuati gli studenti

  • Terrore a Fidenza: rogo a bordo dell'autobus pieno di studenti

  • Fallisce la Sebiplast: al via i licenziamenti collettivi

  • Spettacoli teatrali, arte e mercatini...di Natale: week end ricchissimo

  • E' morto Beppe Aliano, il 19enne rimasto coinvolto nello scontro di Fontanini

Torna su
ParmaToday è in caricamento