Il Premio Città di Montalcino 2014 al professor Antonio Parisella

Al prof. Antonio Parisella, vicepresidente dell'INSOR-Istituto nazionale di sociologia rurale, "per la sua notevole attività storiografica" è stato assegnato per il 2014 il Premio Città di Montalcino, promosso dal Comune e dal Consorzio del Brunello

"Siamo lieti di comunicarvi -si legge in una nota- che al prof. Antonio Parisella, vicepresidente dell’INSOR-Istituto nazionale di sociologia rurale, “per la sua notevole attività storiografica” è stato assegnato per il 2014 il Premio Città di Montalcino, promosso dal Comune e dal Consorzio del Brunello, che viene ogni anno attribuito a studiosi di storia della società rurale e del mondo contadino. Il prof. Antonio Parisella, nel comunicare al Sindaco di Montalcino l’accettazione del premio, gli ha espresso la sua grande gratitudine alla Città per il grande onore che gli fa assegnandogli un riconoscimento così autorevolmente famoso ed aggiungendo il suo modesto nome alla lista di così autorevoli personaggi, alcuni dei quali veri maestri, che l’hanno ricevuto in precedenza. Infatti, nelle tredici edizioni il Premio Città di Montalcino è stato finora assegnato a Giovanni Cherubini, Carlo Poni, Piero Bevilacqua, Franco Cazzola, Rinaldo Comba, Mario Mirri, Corrado Barberis, Jean Marie Martin, Alberto Maria Cirese, Vincenzo D'Alessandro, Carlo Pazzagli, Saverio Russo, Gianfranco Pasquali.

Nel confermare che parteciperà con vero piacere alla cerimonia di consegna di domenica 7 settembre alle ore 18 nel Loggiato di Piazza del Popolo di Montalcino, che di solito è anche un momento di festa e partecipazione popolare, in concomitanza con l'annuale Laboratorio internazionale di storia agraria, il prof. Antonio Parisella ha comunicato anche il titolo del suo breve intervento su uno dei temi delle sue ricerche: "Senz'armi, ma anch'essa Resistenza. Contadini italiani e prigionieri britannici nell'Italia del 1943-45". Con esso, vuole anche onorare la memoria del prof. Roger Absalom, dell’Università di Sheffield, maestro ed amico, scomparso cinque anni fa, che era stato protagonista e testimone diretto delle vicende e che al tema aveva dedicato la intera sua opera di storico ed antropologo". 

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Si scambia video pedopornografici con l'amico su WhatsApp: 35enne bloccato ed arrestato

  • Cronaca

    Cerca di suicidarsi in auto con la bombola del gas: i carabinieri salvano una 40enne

  • Cronaca

    Boom di visitatori ai Musei Civici: il 2017 chiude con quasi 55mila presenze

  • Cronaca

    Autovelox: ecco dove saranno dal 22 al 26 gennaio

I più letti della settimana

  • Scontri tra tifosi prima di Cremonese-Parma: un ferito

  • "Tuo marito ti tradisce con tante donne del paese": lettere anonime a luci rosse sotto indagine

  • Migliaia litri di carburante di contrabbando in arrivo a Parma: traffico bloccato dalla Finanza

  • Giovane 22enne investito da un Frecciabianca: gravissimo al Maggiore

  • Pasimafi, chiuse le indagini: coinvolti otto nuovi medici

  • Gazzetta di Parma, il Centro Stampa chiude il 30 gennaio

Torna su
ParmaToday è in caricamento