Dossier di Libera Informazione: 'Aemilia, Bernini arrestato', ma non è vero: l'Assemblea Regionale si scusa

"L'Ufficio di Presidenza dell'Assemblea legislativa regionale ritiene di doversi scusare con il dottor Bernini" si legge in una nota dopo l'errore contenuto nel Dossier 2014/2015 sulle mafie in Emilia-Romagna

"Nel prendere atto della segnalazione arrivata oggi in Aula da Tommaso Foti -si legge in una nota- presidente del Gruppo Fdi, relativa alla notizia, errata, dell’arresto dell’ex assessore comunale di Parma, Giovanni Paolo Bernini, lo scorso gennaio nell’ambito dell’inchiesta Aemilia, e riportata nel Dossier 2014/2015 sulle mafie in Emilia-Romagna realizzato da ‘Libera Informazione’, l’Ufficio di Presidenza dell’Assemblea legislativa regionale ritiene di doversi scusare con il dottor Bernini.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“L’Assemblea legislativa e la Giunta portano avanti con fermezza l’azione di contrasto all’infiltrazione della criminalità organizzata e di diffusione della cultura della legalità- sottolinea l’Ufficio di Presidenza- cercando anche di conoscere le modalità di radicamento delle mafie nei nostri territori. La collaborazione con ‘Libera Informazione’, da cui nasce il Dossier annuale sulle mafie in Emilia-Romagna, ha origine in questo contesto, in nome di un impegno di assoluta priorità. E proprio perché si tratta di un impegno fondamentale, non si può mai derogare dalla completezza e correttezza delle informazioni riportate”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuovo focolaio nella Bassa: 33 lavoratori contagiati

  • Blitz contro gli assembramenti: chiuso un locale in via Emilio Lepido

  • Coronavirus, a Parma 13 nuovi casi: 9 sono i lavoratori della cooperativa

  • Trovato il corpo del 18enne parmigiano annegato in mare

  • Bimbo di 2 anni azzannato da un cane in via Po: è grave in ospedale

  • Tragedia: 25enne muore in ospedale 18 mesi dopo l'incidente

Torna su
ParmaToday è in caricamento