Riva dei Preti, provinciale 15: al via i lavori per stabilizzare la frana

La ditta Tirri che si è aggiudicata l'appalto ha iniziato l'intervento dal Ponte di Armorano per realizzare la barriera paramassi dal costo di 35mila euro e proseguirà fino al cedimento stradale

E’ stata espletata nelle scorse settimane dalla Provincia di Parma la gara per i lavori programmati sulla strada provinciale 15 nella località di Riva dei Preti. La ditta Tirri che si è aggiudicata l’appalto ha iniziato l’intervento dal Ponte di Armorano per realizzare la barriera paramassi (35mila euro) e proseguirà fino al cedimento stradale. Si tratta di un danno più grave di una semplice buca, che comporterà un investimento di 65mila euro.

Il costo complessivo dei lavori ammonta dunque a 100mila euro. Sulla provinciale 15 proprio sulla frana di Riva dei Preti la Provincia ha già investito 700mila euro per stabilizzare la frana, lavori molto complessi che comportarono la chiusura della strada anche per la rimozione di un masso che incombeva su quel tratto, operazione realizzata con esplosivo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Blitz contro gli assembramenti: chiuso un locale in via Emilio Lepido

  • Choc a Bedonia, lite per un muretto: 63enne uccide il vicino di casa 70enne fracassandogli il cranio

  • Calabria, Pizzarotti sullo spot che attacca il Nord: "Non dirò mai venite a Parma paragonandola ad altre città"

  • Affittano una casa al mare ma la trovano occupata: coppia di Felino truffata via internet

  • Maxi evasione dell'Iva: la Finanza sequestra 12 milioni di euro a due cooperative del gruppo Taddei

  • Trovato il corpo del 18enne parmigiano annegato in mare

Torna su
ParmaToday è in caricamento