Blitz della Finanza, falsi prodotti Apple nei negozi di Parma: sequestri per oltre 25 mila euro

I titolari rischiano multe fino a 20 mila euro

Prodotti di elettronica di marchio Apple contraffatti per un valore di oltre 25 mila euro. La Guardia di Finanza di Reggio Emilia ha sequestrato, anche in diversi negozi di Parma - oltre che di Reggio Emilia, Mantova e Bologna - diversi alimentatori, auricolari e cavi presentati come originali Apple ma che in realtà erano stati contraffatti. La merce veniva venduta ad un prezzo molto più basso che i prodotti originali, anche al 40% in meno. I finanzieri hanno anche ritirato dal commercio alcuni prodotti di elettronica che violavano il copyright, poiché avevano disegni e caratteristiche molto simili a quelli della nota azienda americana. I titolari dei negozi rischiano multe fino a 20 mila euro e sono stati denunciati. 
 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Va in auto in un supermercato di San Polo d'Enza per fare avance ad una cassiera: parmigiano denunciato

  • Coronavirus, i 'furbetti' del supermercato: "Chi esce per comprare solo una birra è incosciente"

  • Coronavirus: dopo Piacenza nuove restrizioni in arrivo anche a Parma

  • Coronavirus: a Parma sabato e domenica chiusi centri commerciali e supermercati

  • Coronavirus: il Gruppo Chiesi dona 3 milioni di euro e aumenta del 25% lo stipendio dei lavoratori

  • Coronavirus, Venturi: "Sistema al collasso se a Parma i contagi non diminuiscono"

Torna su
ParmaToday è in caricamento