Blitz della polizia nelle aree verdi, parco Falcone Borsellino 'blindato': fermi e sequestri di droga

Proseguono le attività della Questura per il contrasto dello spaccio e dei furti in abitazione

Non si fermano i controlli della polizia di Stato per contrastare i furti in abitazione e lo spaccio di sostanze stupefacenti nei quartieri e nelle aree verdi più a rischio di Parma. Nel corso della settimana che si sta per concludere infatti i poliziotti delle Volanti della Questura di Parma - insieme a sei pattuglie del reparto Prevenzione Crimine di Reggio Emilia e due della polizia locale - hanno perlustrato le strade più a rischio, chiudendo anche alcune aree verdi per effettuare dei blitz mirati.  All'interno del parco Falcone Borsellino sono stati bloccati alcuni cittadini nigeriani, trovati in possesso di pochi grammi di sostanze stupefacenti: per loro è scattata la segnalazione in Prefettura come consumatori. Quando gli agenti sono entrati nel parco c'è stato il solito fuggi fuggi generale: nel corso della fuga alcuni stranieri hanno abbandonato due biciclette rubate. Un cittadino etiope di 21 anni è stato denunciato per inottemperanza al divieto di ritorno nel Comune di Parma. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuovo focolaio nella Bassa: 33 lavoratori contagiati

  • Bimbo di 2 anni azzannato da un cane in via Po: è grave in ospedale

  • Coronavirus, a Parma 13 nuovi casi: 9 sono i lavoratori della cooperativa

  • Fanno sesso in Pilotta e aggrediscono i poliziotti: due arresti

  • Coronavirus: tutti gli aggiornamenti sul nuovo focolaio nella Bassa parmense

  • Trovato il corpo del 18enne parmigiano annegato in mare

Torna su
ParmaToday è in caricamento