Borgo Riccio, al via i lavori: tutte le deviazioni

Da lunedì 18 luglio, per circa 1 mese, inizieranno i lavori di ripristino della pavimentazione lapidea di borgo Riccio da Parma, da strada XXII Luglio a borgo Giacomo Tommasini

Da lunedì 18 luglio, per circa 1 mese, inizieranno i lavori di ripristino della pavimentazione lapidea di borgo Riccio da Parma, da strada XXII Luglio a borgo Giacomo Tommasini. L’intervento verrà attuato in due fasi distinte, la prima fase interesserà il tratto compreso tra l’intersezione con borgo San Silvestro e strada XXII Luglio, mentre la seconda fase da borgo Santa Chiara e borgo Giacomo Tommasini. Al fine di consentire i lavori, occorrerà istituire il divieto di circolazione e di sosta con rimozione forzata in vari tratti della via con conseguente chiusura dei passi carrai. Per questo motrivo  I titolari di posti auto interni, nei periodi di inagibilità dei passi carrabili, potranno ottenere autorizzazione temporanea di sosta in ZTL 2 e ZONA 7 rivolgendosi allo sportello Infomobility presso il Centro Servizi al Cittadino del DUC. Nella prima fase di cantiere i mezzi che normalmente percorrevano b.go Riccio direzione b.go Giacomo Tommasini verranno deviati su b.go Canale, b.go S. Silvestro, P.le S. Lorenzo quindi b.go Giacomo Tommasini.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia in via Bologna: 50enne incinta di sette mesi muore in casa

  • Salsomaggiore: muore il medico termale Ghvont Mrad

  • Coronavirus, l'appello choc di una 26enne: "In 40 metri quadri in 6 con 4 figli: non abbiamo i soldi per fare la spesa"

  • Buoni spesa, Pizzarotti: "Da venerdì si potrà compilare il modulo online: ecco chi potrà chiederli"

  • Coronavirus, Vigili del Fuoco in lutto: muore a 58 anni Giorgio Gardini

  • "Chi non è residente deve lasciare l'abitazione": a Parma la truffa del falso avviso del Ministero dell'Interno

Torna su
ParmaToday è in caricamento