Botte e pestaggi alla moglie per 11 anni: arrestato 59enne

Nell'ultimo pestaggio l'uomo ha rotto alla donna alcune costole: lei ha deciso di denunciarlo e di raccontare la terribile storia di una convivenza iniziata nel 2007: tra botte, pestaggi a sangue e violenze psicologiche

Ora si trova nel carcere parmigiano di via Burla con le accuse di maltrattamenti in famiglia e lesioni ma fino a qualche giorno fa un 59enne è stato l'incubo, molto concreto, con botte, lividi, pestaggi e violenze psicologiche, della moglie, con la quale conviveva dal 2007: undici lunghi anni di soprusi, prevaricazioni e violenze di ogni tipo. La donna, durante l'ultimo ricovero al Pronto Soccorso dell'Ospedale Di Vaio di Fidenza ha deciso di raccontare la sua storia e di denunciare il marito.

Lei, in quelle stanze c'era già state parecchie volte, sempre in seguito ai pestaggi subito dal marito ma non aveva mai voluto denunciarlo. L'altra sera le urla della donna, picchiata selvaggiamente dall'uomo, le hanno sentite anche i vicini di Salsomaggiore Terme, che hanno deciso di chiamare il 118. La signora è stata trasporata in ospedale e curata: aveva varie lesioni alle costole.

In quelle ore ha deciso di denunciarlo e di non lasciare correre come le altre volte: in seguito alla sua denuncia i carabinieri di Salsomaggiore Terme hanno inziato le indagini. Dopo aver sentito i vicini hanno chiesto, insieme alla Procura della Repubblica, la custodia cautelare in carcere per il 59enne, che è stato arrestato con le accuse di maltrattamenti in famiglia e lesioni. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia a Bedonia, precipita con l'auto nel Taro: muore 20enne

  • Terrore a Fidenza: rogo a bordo dell'autobus pieno di studenti

  • Panico in via Newton, fiamme nella scuola: evacuati gli studenti

  • Fallisce la Sebiplast: al via i licenziamenti collettivi

  • E' morto Beppe Aliano, il 19enne rimasto coinvolto nello scontro di Fontanini

  • Tra mercatini di Natale, teatri, concerti e vin brulè: ricchissimo week end di dicembre

Torna su
ParmaToday è in caricamento