Ghiaia, la cabina osteggiata dai commercianti. "Pericolo per la sicurezza"

E' lì da cinque anni e non si conosce ancora il suo destino. E' la cabina Iren in cui ci sono i generatori che danno elettricità al mercato della Ghiaia. Mattioli della polleria Otello: "La cabina crea un punto nascosto favorevole ai malintenzionati"

E' lì da cinque anni e non si conosce ancora il suo destino. Quello che si sa è che la cabina Iren, in cui ci sono i generatori che danno elettricità al mercato della Ghiaia, ha creato molti problemi ad alcuni commercianti di borgo Paggeria (come la Drogheria Canali) e alla Polleria Otello che si trova in piazza.

Ieri il consigliere del Pd, Maurizio Vescovi, ha segnalato il disagio in Consiglio comunale: "Si ha notizia di possibili provvedimenti - afferma Vescovi nel suo intervento - per lo spostamento sotto il ponte Romano, ma la struttura è lì sul marciapiedi da oltre 5 anni e diventa deposito di rifiuti e latrina. I residenti e i commercianti sono davvero esasperati. Si segnalano anche rischi da radiazioni elettromagnetiche". Infatti i negozianti da tempo chiedono che la cabina venga spostata dal punto in cui si trova ora - nella galleria che collega borgo Paggeria a piazza Ghiaia - perché non solo dà poca visibilità al passaggio, quindi alle attività commerciali nel borgo, ma è anche fonte di problemi legati alla sicurezza.

"Mi hanno già derubato una volta -  ha spiegato il proprietario della polleria Otello, Daniele Mattioli - e la cabina crea un punto nascosto che permette ai malintezionati di fare qualsiasi cosa. Infatti c'è sporcizia e degrado, inoltre non ho potuto aprire un secondo ingresso perché la presenza della cabina non lo permette".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragico scontro frontale tra auto e furgone a Parola: muore un 37enne

  • Terrore a Fidenza: rogo a bordo dell'autobus pieno di studenti

  • Tra mercatini di Natale, teatri, concerti e vin brulè: ricchissimo week end di dicembre

  • Choc a Langhirano: 59enne muore travolta da un'auto mentre va a prendere la corriera

  • Muore bimbo di 18 mesi: madre accusata di omicidio preterintenzionale

  • Polizia Locale: ecco la nuova tecnologia video installata sulle auto per un controllo a 360 gradi

Torna su
ParmaToday è in caricamento