Cacciatore 69enne ha un malore a Casaselvatica: trasportato al Maggiore

L'uomo, residente in provincia di Parma,  era impegnato in una battuta di caccia insieme ad alcuni compagni

Nella mattina di mercoledì 7 novembre, il Soccorso Alpino e Speleologico Emilia Romagna è stato  attivato dalla Centrale Operativa del 118-Emilia Ovest, insieme alla Croce Rossa Italiana, in aiuto di un cacciatore in difficoltà nei boschi dell'appennino parmense nei pressi di Casaselvatica, comune di Berceto. L'uomo, un 69enne residente in provincia di Parma,  era impegnato in una battuta di caccia insieme ad alcuni compagni, quando ha accusato un malore. I compagni, prudentemente, hanno consgliato all'uomo di non proseguire in autonomia e di attendere i soccorsi, che nel frattempo erano stati attivati telefonicamente. Una squadra del Soccorso Alpino, insieme alla CRI di Berceto, lo ha raggiunto; il cacciatore è stato quindi trasportato con un mezzo fuoristrada fino alla carrozzabile, dove ad attenderlo vi era una seconda ambulanza della Croce Rossa, che lo ha infine accompagnato all'Ospedale Maggiore di Parma per accertamenti.
 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Spostamenti tra regioni il 3 giugno: ecco perché rischiamo la chiusura per altre due settimane

  • Da sabato 23 maggio i parmigiani potranno andare al mare: ma solo in Emilia-Romagna

  • Coronavirus: le regioni ad alto rischio non riapriranno il 3 giugno

  • Paura in via Emilia Est: auto si ribalta alla rotonda e finisce nel parcheggio dell'Ovs

  • "La mia prima cena dopo il lockdown: vi racconto com'è andata"

  • I carabinieri sequestrano tre piantine di 'marijuana': denunciato un 25enne

Torna su
ParmaToday è in caricamento