"Ci vediamo quando ti togli la divisa", minaccia un carabiniere simulando un colpo di boxe: arrestato

Un nigeriano è stato processato dopo la sua reazione violenta, a calci e pugni, ad un controllo all'Arco di San Lazzaro

E' entrato in aula, ha affrontato un carabiniere e lo ha minacciato, mimando un incontro di boxe. L'episodio è avvenuto ieri in Tribunale a Parma mentre era in corso il processo ad un nigeriano, che ha fornito due identità diverse con due diversi anni di nascita, per la sua reazione violenta ad un controllo. Nella giornata di martedì infatti il giovane era stato fermato all'Arco di San Lazzaro. I militari hanno visto un giovane con atteggiamenti sospetti ed hanno deciso di fermarlo: lui ha cercato di scappare ed ha reagito colpendoli con calci e pugni. La perquisizione ha dato esito negativo: non aveva droga. Dalla violenza fisica è passato a quella verbale: in Tribunale ha minacciato un altro militare. Il giovane è finito in carcere: il processo è stato rinviato al 20 settembre. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Violenta una bimba di 8 anni nel suo negozio: arrestato commerciante 37enne

  • Terrore in A1, auto si schianta e si incendia vicino al treno deragliato: muore una 21enne parmense

  • Bimba di sei anni muore per meningite

  • Schianto mortale in A1: arrestato il pirata della strada che ha travolto l'auto dei quattro giovani

  • Coronavirus, la situazione in Emilia-Romagna: "Chi ha dubbi chiami il 118, non vada al Pronto Soccorso"

  • "Addio Alessia, che tu ora possa trovare la serenità"

Torna su
ParmaToday è in caricamento