Indagini sulla Cispadana, Gibertoni M5s: 'Dirottate i fondi per la rete ferroviaria'

Giulia Gibertoni, capogruppo M5S: “Bonaccini venga al più presto in Commissione a fare chiarezza sullo scandalo che sta travolgendo Cispadana e Passante Nord": interrogazione per chiedere il dirottamento dei fondi previsti per l’Autostrada Regionale e il Passante Nord di Bologna

Giulia Gibertoni, capogruppo M5S, ha presentato una interrogazione per chiedere il dirottamento dei fondi previsti per l’Autostrada Regionale e il Passante Nord di Bologna a favore del potenziamento della rete ferroviaria e alla sicurezza dei trasporti. Richiesta anche la convocazione del presidente della Giunta alla luce degli sviluppi dell’inchiesta sulle grandi opere. “L’immagine che viene fuori dalle intercettazioni è grave e desolante. Bonaccini chiarisca qual è l’impegno della giunta sulla trasparenza negli appalti pubblici”.
 
“Bonaccini venga al più presto in Commissione a fare chiarezza sullo scandalo che sta travolgendo Cispadana e Passante Nord. Crediamo sia un atto dovuto visto che, a prescindere dall’esito delle indagini, quanto sta succedendo rischia di spazzare via una volta per tutte la credibilità delle politiche regionali sul tema delle infrastrutture e dei trasporti”. Sono queste le parole di Giulia Gibertoni, capogruppo M5S in Regione che ha appena presentato una richiesta di convocazione del Presidente della Giunta regionale per svolgere una informativa sui progetti dell’Autostrada Cispadana e del Passante Nord di Bologna al centro dell’inchiesta che ha portato, dopo la mozione di sfiducia alla Camera presentata dal M5S, alle dimissioni del ministro Lupi.

“Le intercettazioni che riguardano l’ex assessore Peri e l’ex consigliere regionale di maggioranza Fiamminghi gettano un’ombra inquietante sul sistema degli appalti e sull’etica dei nostri amministratori pubblici – aggiunge Gibertoni – Serve fare chiarezza al più presto, prendere le distanze in modo netto da certi comportamenti e mettere in pratica azioni concrete che ne possano neutralizzare gli effetti. Cispadana e Passante Nord oltre che essere opere inutili e dannose sono frutto degli intrallazzi sempre più frequenti tra politica e malaffare. È arrivato il momento di abbandonare una volta per tutte questi progetti”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Per farlo la capogruppo del M5S in Viale Aldo Moro ha presentato una interrogazione che verrà discussa nella prossima seduta dell’Assemblea Legislativa per chiedere alla Giunta di operare un radicale cambio di strategia, dirottando le risorse destinate a Cispadana e Passante Nord in investimenti per la rete ferroviaria regionale e per la sicurezza dei trasporti. “Dobbiamo evitare un enorme spreco di risorse pubbliche – conclude Gibertoni – Realizzare queste due opere era sbagliato prima e lo è ancor di più adesso alla luce di quel che sta emergendo dalle indagini della magistratura. La Cispadana non è al servizio dei territori che attraversa, ma si propone come alternativa fallimentare alla via Emilia. Su quella direttrice non servono nuove strade di nessun tipo, ad oggi non sono noti flussi di traffico e di merci che le possano giustificare”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Pizzarotti furioso: "Non è una gara a chi è più stupido"

  • Da sabato 23 maggio i parmigiani potranno andare al mare: ma solo in Emilia-Romagna

  • Coronavirus: le regioni ad alto rischio non riapriranno il 3 giugno

  • Paura in via Emilia Est: auto si ribalta alla rotonda e finisce nel parcheggio dell'Ovs

  • "La mia prima cena dopo il lockdown: vi racconto com'è andata"

  • Amazon apre un nuovo deposito di smistamento a Parma

Torna su
ParmaToday è in caricamento