Consumi, regione più austera d'Italia: Parma quarta città più ricca

L'Osservatorio Findomestic divulga i dati sui consumi. L'Emilia-Romagna è la Regione più 'austera' d'Italia. Secondo il portavoce Findomestic: "si è tagliato di più perchè c'era di più da tagliare"

Austerità. Le famiglie emiliano-romagnole tagliano i consumi. Tra i più ricchi d'Italia, gli abitanti dell'Emilia-Romagna nel 2012 hanno risparmiato più degli altri connazionali. L'analisi condotta dall'Osservatorio Findomestic sul consumo dei beni durevoli rileva che la spesa in regione per l'acquisto di automobili, motociclette, mobili, elettrodomestici e prodotti informatici è calata del 14,5%. La Regione seconda in Italia per reddito pro-capite, circa 21mila euro, registra vendite in picchiata in quasi tutti i settori.

Parma si attesta come la quarta provincia più ricca della regione, dopo Bologna, Forlì-Cesena e Modena con 20.719 euro di reddito per abitante. I consumi per il 2013 tenderanno a calare, secondo le previsioni di Findomestic, a causa degli effetti provocati dalle manovre di bilancio e dalla recessione economica. La ripresa invece si ipotizza sarà più rapida rispetto al resto d'Italia in quanto come afferma Stefano Martini, responsabile della comunicazione Findomestic: "si è tagliato di più perchè c 'era di più da tagliare".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Rapina una donna in piazzale Pablo: 19enne gambiano lo insegue e lo fa arrestare

  • Guida Michelin: ecco i ristoranti stellati del parmense

  • Paura per una 48enne scomparsa, salvata grazie al cellulare: era in un canale in stato di assideramento

  • Coltellate sul Frecciarossa, sotto choc il parmigiano che ha difeso la donna: " Usata una cinta per fermare l'emorragia"

  • C'è un'altra Parma sotto terra

  • Donna accoltellata sul Frecciarossa da un addetto alle pulizie: 44enne di Parma ferito mentre cerca di fermare l'aggressore

Torna su
ParmaToday è in caricamento