homemenulensuserclosebubble2shareemailgooglepluscalendarlocation-pinstarcalendar-omap-markerdirectionswhatsappenlargeiconvideolandscaperainywarningdotstrashcar-crashchevron_lefteurocutleryphoto_librarydirectionsshoplinkmailphoneglobetimetopfeedfacebookfacebook-circletwittertwitter-circlewhatsapptelegramcamerasearchmixflagcakethumbs-upthumbs-downbriefcaselock-openlog-outeditfiletrophysent_newscensure_commentgeneric_commentrestaurant_companieslocation-arrowcarbicyclesubwaywalkingicon-cinemaicon-eventsicon-restauranticon-storesunnymoonsuncloudmooncloudrainheavysnowthunderheavysnowheavyfogfog-nightrainlightwhitecloudblackcloudcloudyweather-timewindbarometerrainfallhumiditythermometersunrise-sunsetsleetsnowcelsius

Lavoro, accordo a Soragna: le coppie gay avranno diritto al congedo

L'azienda Servizi Italia di Castellina di Soragna e i sindacati Filctem CGIL, Femca Cisl e Uiltec Uil hanno firmato uno dei primi accordi a livello nazionale su questo tema

Lo scorso 14 novembre è stato firmato un importante accordo tra l'azienda Servizi Italia di Castellina di Soragna le RSU e i sindacati di categoria Filctem CGIL, Femca Cisl e Uiltec Uil territoriali in merito all'allargamento dell'istituto del congedo matrimoniale alle coppie non eterosessuali. Le basi dell'accordo sono state messe a Parma da Marco Todeschi della FILCTEM CGIL provinciale e Simona Campanini della Servizi Italia Spa, un’azienda leader sul territorio nazionale nel settore dei servizi integrati rivolti alla sanità.

Volendo esplorare non solo istituti puramente economici o contrattualistici ma anche percorsi comuni su temi sociali le parti con questo accordo hanno sostanzialmente convenuto sulla dignità dell'affettività delle coppie non eterosessuali riconoscendo l'istituto del congedo matrimoniale a tutti i lavoratori che decideranno di unirsi in matrimonio nei Paesi dove è consentito. Nel contesto del mondo dell'industria, spesso reticente a questo tipo di percorsi, l’azienda Servizi Italia e le Organizzazioni Sindacali territoriali hanno firmato uno dei primi accordi a livello nazionale su questo tema.

Riconoscendo tale diritto le Organizzazioni Sindacali e la Lavanderia Industriale Servizi Italia respingono ogni logica di discriminazione in termini di orientamento sessuale. In un Paese dove il tasso di omofobia è tra i più alti d'Europa, intese di questo genere sono da evidenziare e far proliferare in modo che anche la classe politica possa dare segnali diversi da quelli fino ad oggi proposti. L’interesse dell’azienda è ora quello di allargare tale possibilità a tutti gli altri stabilimenti del territorio nazionale, che occupano circa 1500 dipendenti.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (1)

  • Avatar anonimo di Scoppiato
    Scoppiato

    Ma andatevene affan@#?*%$ va RICCHIONI !

Notizie di oggi

  • Cronaca

    'Ndrangheta, Francesco Modesto, ex-giocatore del Parma arrestato per usura

  • Cronaca

    "Musulmana per scelta, indosso il velo da quando avevo 17 anni"

  • Sport

    Parma, Nocciolini: "Se faccio gol al Tardini? Rincorro l'arbitro per tutta la partita... "

  • Incidenti stradali

    Trattore finisce in una scarpata: muore agricoltore

I più letti della settimana

  • Blocchi antiterrorismo in tangenziale: traffico ancora nel caos

  • "Noi, nell'inferno del terremoto a Montegallo"

  • Terremoto, la Protezione Civile: "Nessuna raccolta, il messaggio che sta girando è di Casa Pound"

  • Terremoto, in 40 in supporto da Parma aiuteranno 250 sfollati

  • 18enne alla guida sotto effetto di cannabis e senza patente arrestato per omicidio stradale

  • Borgotaro, motociclista si schianta contro un palo: grave al Maggiore

Torna su
ParmaToday è in caricamento