Coronavirus, primi due casi a Parma: un uomo e una donna ricoverati al Maggiore

Positivi al nuovo virus una donna di Monticelli Terme che si era recata all'Ospedale di Codogno per assistere la madre e un uomo di Lesignano dè Bagni che era andato nella stessa città per un ballo. TUTTI GLI AGGIORNAMENTI

Due cittadini residenti in provincia di Parma, a Lesignano dè Bagni e a Monticelli Terme, nel comune di Montechiarugolo, sono risultati positivi al coronavirus e si trovano attualmente ricoverati in isolamento nel reparto di Malattie Infettive dell'Ospedale Maggiore di Parma. Le loro condizioni di salute sono giudicate buone. I due casi di Parma sono riconducibili al focolaio lombardo. La conferma è arrivata dalla Regione Emilia-Romagna. 

I due cittadini di Parma positivi al coronavirus sono una donna, residente a Monticelli Terme nel comune di Montechiarugolo che si era recata all’ospedale di Codogno per assistere la madre, e un uomo di Lesignano dè Bagni che era stato nella stessa città per partecipare ad un ballo. 

AMUCHINA: ECCO COME FARLA IN CASA SECONDO L'OMS

"Sette nuovi casi di positività al Coronavirus in Emilia-Romagna - si legge in una nota della Regione Emilia-Romagna - tutti riconducibili al focolaio lombardo: cinque, di cui quattro cittadini lodigiani, riscontrati a Piacenza, e due cittadini della provincia di Parma, ricoverati in isolamento al reparto infettivi all’ospedale di Parma e in buone condizioni. All’ospedale di Piacenza, si tratta della compagna, del figlio e della nuora di un paziente già riscontrato positivo e ricoverato sempre a Piacenza, tutti e tre del lodigiano: la compagna è isolata al suo domicilio, figlio e nuora sono ricoverati a Piacenza. Così come è della provincia di Lodi una quarta persona, un uomo, anch’esso ricoverato al nosocomio di Piacenza. La quinta è invece un’infermiera dell’ospedale piacentino, isolata a domicilio. Due sono invece cittadini della provincia di Parma, entrambi ricoverati all’ospedale di Parma: una signora che si era recata più volte all’ospedale di Codogno, in Lombardia, per assistere la madre, e un uomo che si era recato sempre a Codogno per un evento di ballo. Complessivamente, i casi di positività salgono così a 16, tutti sempre riconducibili al focolaio lombardo. Di questi, 6 ricoverati all’ospedale di Piacenza, 6 in isolamento a domicilio e 2 trasferiti dall’ospedale di Piacenza a quello di Parma, reparto Malattie infettive, dove si trovano anche i 2 pazienti parmigiani riscontrati positivi nelle ultime ore".

CORONAVIRUS: TUTTE LE LIMITAZIONI A PARMA E PROVINCIA 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Aggiornamenti a breve 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bimbo di 4 anni muore all'Ospedale Maggiore

  • Coronavirus: a Parma 21 nuovi casi e 2 morti

  • Parma fuori dall'incubo: nessun decesso e nessun nuovo caso

  • Tragedia a Pilastrello, auto esce di strada: muore il conducente 51enne

  • Morte del piccolo Jacopo, oggi l'autopsia: due persone indagate per omicidio colposo

  • Dal 3 giugno via libera agli spostamenti da Parma nelle altre regioni

Torna su
ParmaToday è in caricamento