Crac Parma Calcio, chiusa l'inchiesta: Leonardi, Ghirardi e altri 23 indagati per bancarotta aggravata e truffa

Tra le accuse mosse dalla Procura ci sarebbero le presunte falsificazioni nei bilanci tra il 2010 ed il 2014

La Procura di Parma ha chiuso l'inchiesta a carico di 25 persone per il crac del Parma Calcio, fallito a marzo 2015. I reati contestati sono concorso in bancarotta fraudolenta aggravata, accesso abusivo al credito, truffa, bancarotta documentale. L'atto è stato notificato agli indagati, tra i quali anche l'ex presidente Tommaso Ghirardi e l'ex Amministratore Delgato Pietro Leonardi. Tra le accuse mosse dalla Procura ci sarebbero le presunte falsificazioni nei bilanci tra il 2010 ed il 2014 che sarebbero state effettuate con operazioni, per esempio compravendite di giocatori, non contabilizzate o contabilizzate in modo con corretto per milioni di euro. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Rapina una donna in piazzale Pablo: 19enne gambiano lo insegue e lo fa arrestare

  • Guida Michelin: ecco i ristoranti stellati del parmense

  • Paura per una 48enne scomparsa, salvata grazie al cellulare: era in un canale in stato di assideramento

  • Coltellate sul Frecciarossa, sotto choc il parmigiano che ha difeso la donna: " Usata una cinta per fermare l'emorragia"

  • C'è un'altra Parma sotto terra

  • Donna accoltellata sul Frecciarossa da un addetto alle pulizie: 44enne di Parma ferito mentre cerca di fermare l'aggressore

Torna su
ParmaToday è in caricamento