A scuola con Piedibus, Bicibus e navetta interscolastica

Ritornano i progetti per le scuole primarie del centro storico che erano stati sperimentati lo scorso anno per sostenere una mobilità ecologica e per contribuire alla diminuzione del traffico

Con l'inizio delle scuole sono ripresi anche a Parma i Progetti di Piedibus, Bicibus e di navetta interscolastica. Dopo una prima sperimentazione realizzata nel marzo 2009 , che ha visto il coinvolgimento di tre scuole primarie del centro storico di Parma ("Sanvitale", "Convitto Maria Luigia" e "Scuola per l'Europa"), un totale di 30 bambini e più di 400 giorni di attività, l'Amministrazione Comunale ha riproposto l'iniziativa per l'anno 2010. Da lunedì 20 settembre riprenderanno 4 percorsi: 2 Piedibus, per le scuole "Sanvitale"-linea Coccinella- e "Scuola per l'Europa"-linea Tartaruga, ed un Bicibus per la scuola "Don Milani"-linea Cerbiatto oltre ad un Piedibus - linea Pinguino. I gruppi, accompagnati da due volontari, raggiungono la scuola in totale sicurezza, su percorsi di circa 1 chilometro di lunghezza per permettere ai bambini di raggiungere la scuola in tempi ragionevoli, individuati da una speciale segnaletica verticale e orizzontale: particolari cartelli stradali alle fermate del percorso riportano l'immagine della linea, il nome della scuola e l'orario di partenza/arrivo. A tutti i partecipanti è stato consegnato un kit composto da pettorina catarifrangente, cappellino, mantella per la pioggia e carrello porta zaino per chi frequenta il Piedibus, casco per chi frequenta il Bicibus. I percorsi saranno attivi fino alla fine del 2010, per fare in modo di diffondere la conoscenza del servizio tra genitori ed alunni delle scuole interessate.

A partire dal primo giorno di scuola, il 14 settembre , inoltre sarà attivo il servizio di navetta interscolastica per le scuole Sanvitale e Convitto Maria Luigia che permetterà di accompagnare i bambini delle 4 e 5 classi primarie, con capolinea al Barilla Center e fermata intermedia in Piazzale XXV Aprile.
Questi servizi integrativi organizzati dall'ufficio del Mobility manager d'area del Comune di Parma, in collaborazione con SMTP e TEP spa, vogliono rappresentare un' ulteriore modalità di accesso alle scuole ubicate in centro storico e in ZTL, compatibile con l'ambiente e la vivibilità della città.

"I servizi di Piedibus, Bicibus e navetta interscolastica continueranno per tutto il corso del 2010 - spiega Davide Mora, Assessore alla Mobilità - perché è intenzione dell'Amministrazione comunale promuovere e realizzare quei progetti volti alla tutela degli utenti deboli della strada, come ciclisti e pedoni. Queste iniziative, che hanno già riscosso un buon successo, contribuiscono inoltre a diminuire il traffico privato in centro storico".

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Telefonate per cambiare contratti luce e gas: Federconsumatori mette in guardia gli utenti

  • Paura a Mamiano, auto finisce nel canale e si schianta contro un muretto: gravissimo bimbo di 9 anni

  • Bomba d'acqua a Parma: allagamenti e disagi alla circolazione stradale

  • Incidente in tangenziale, è giallo: bici accartocciata e tracce di sangue ma il ferito non si trova

  • Assicuratore-pusher 37enne gestiva un traffico di marijuana e hashish in Università: quattro arresti

  • Gioca 5 euro e vince 66 milioni di euro: maxi vincita al Superenalotto a Basilicagoiano

Torna su
ParmaToday è in caricamento