Degrado, arriva l'esercito in Oltretorrente. C'è l'ok del prefetto

La decisione al termine del tavolo tecnico per la sicurezza sull'Oltretorrente, svoltosi oggi in Prefettura. L'assessore Fecci: "Questa scelta dimostra la vicinanza delle istituzioni ai cittadini"

“La scelta di intensificare i controlli nell’Oltretorrente dimostra la vicinanza delle istituzioni ai cittadini”. E’ quanto afferma Fabio Fecci, assessore alla Sicurezza, al termine del tavolo tecnico per la sicurezza sull’Oltretorrente, svoltosi quest’oggi in Prefettura. “Le decisioni prese – prosegue l’assessore –tra cui quella di potenziare i controlli delle Forze dell’ordine e della Polizia Municipale e di destinare una pattuglia dell’esercito al controllo di quella zona, vanno tutte nella direzione di garantire una maggiore sicurezza. Le problematiche denunciate sono già state prese in carico, come dimostrano i servizi effettuati in questi giorni, per fare in modo che gli abitanti dell’Oltretorrente possano riappropriarsi di tutti gli spazi del loro quartiere.

In questi mesi non è mai stata abbassata la guardia, ma si è reso necessario un intervento più incisivo perché si sono proposti determinati fenomeni legati all’ordine pubblico e, allo stesso tempo, non è stato possibile per un lungo periodo applicare le ordinanze sindacali sulla sicurezza, che sicuramente avevano contribuito a limitare certi fenomeni di degrado. Ringrazio infine il prefetto e i componenti del tavolo tecnico per la collaborazione dimostrata anche in questa occasione”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, la situazione in Emilia-Romagna: "Chi ha dubbi chiami il 118, non vada al Pronto Soccorso"

  • Bimba di sei anni muore per meningite

  • Schianto mortale in A1: arrestato il pirata della strada che ha travolto l'auto dei quattro giovani

  • CORONAVIRUS: TUTTO QUELLO CHE C'E' DA SAPERE

  • Sbarca a Parma la truffa del finto incidente: "Un giovane si butta sotto l'auto, simulando di essere investito"

  • Tenta una rapina al Centro Torri, poi chiama i carabinieri simulando un'aggressione: denunciato

Torna su
ParmaToday è in caricamento