Dentro il garage mezzo chilo di cocaina purissima: in manette 27enne che riforniva i pusher della 'Parma bene'

Il giovane, che conduceva una vita con orari standard a casa della compagna, è stato arrestato dai poliziotti della Mobile che lo hanno stanato dopo un preciso lavoro di pedinamento ed indagine. La droga, da 80 euro al grammo, era destinata ad un mercato di consumatori facoltosi

I poliziotti della Squadra Mobile di Parma

Conduceva una vita del tutto normale, con orari standard. Dopo cena guardava la televisione con la compagna e poi andava a letto. Come se fosse un impiegato qualunque. Ma P.E. un 27enne di origine albanese nascondeva un segreto: all'interno di un garage che si trovava a circa 500 metri dall'abitazione e che visitava frequentemente durante il giorno, c'era quasi mezzo chilo di cocaina purissima, pronta per essere tagliata. Non la coca che si trova lungo i viale dell'Oltretorrente, spacciata dai pusher nigeriani, ma quella di una qualità molto superiore, da 80 euro al grammo. La destinazione della droga erano gli spacciatori che riforniscono i clienti facoltosi della 'Parma bene', che sono disposti a pagare caro per aver un prodotto eccellente.

Mezzo chilo di cocaina purissima nel garage: arrestato albanese

E' stato questo il 'colpo' investigativo dei poliziotti della Squadra Mobile di Parma che sono riusciti ad intercettare il giovane dopo un preciso lavoro di indagine, fatto di pedinamenti, di appostamenti e di verifiche nei confronti dell'uomo che, già nel 2015 era stato coinvolto in un indagine per traffico internazionale di sostanze stupefacenti ma che era riuscito ad uscirne pulito. In particolare il giovane era stato monitorato dall'Antidroga per un traffico sulla direttrice Nord-Europa- Italia: ne era seguita una perquisizione all'interno di un garage in Oltretorrente che non aveva portato a nulla.

In questo caso invece gli agenti dell'Antidroga sono riuscito a coglierlo sul fatto e a fermarlo davanti all'abitazione, che si trova vicino al supermercato Panorama, che condivideva con la compagna, che non risulta indagata. Da alcuni mesi infatti alcune segnalazioni, arrivate agli investigatori, riguardavano proprio il 27enne e una sua presunta attività di spaccio all'ingrosso.

droga-coca-polizia-2

I poliziotti hanno seguito tutti i suoi movimenti, hanno accertato che vivesse con la compagna in quell'appartamento, nonostante non avesse lì la residenza ed hanno iniziato ad indagare. Il giovane conduceva una vita normalissima: durante il giorno però si recava per qualche minuto all'interno di un garage e ne usciva poco dopo. Il garage, di proprietà di una coppia di parmigiani che lo avevano messo a disposizione del giovane, si trova a 500 metri dalla sua abitazione.

Ieri, 10 maggio, i poliziotti hanno deciso di intervenire: lo hanno fermato davanti a casa. In auto non aveva droga mentre nell'abitazione c'erano solo 9 grammi di marijuna, 10 grammi di hashis e della crema di marijuana. Gli agenti, che conoscevano il nascondiglio della sostanza stupefacente, hanno perquisito anche il garage, trovando 431 grammi di cocaina, nascosti in 4 involucri dentro ad un calzino, un bilancino di precisione che si trovava dentro una borsa a tracollo nera. Il 27enne è stato arrestato per detenzione ai fini di spacci e oggi, 11 maggio, verrà processato per direttissima. La cocaina sequestrata, una volta sul mercato parmigiano, avrebbe fruttato circa 40 mila euro. 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Incidenti stradali

    Donna 40enne travolta ed uccisa sulle strisce pedonali all'Arco di San Lazzaro

  • Cronaca

    La baby gang che assaltava le scuole tradita da Facebook: due arresti e due denunce

  • Cronaca

    Lo affiancano in bici fingendosi vecchi amici e gli rubano il portafoglio: anziano derubato

  • Attualità

    Fridays for future: Parma torna in piazza per il clima

I più letti della settimana

  • "Ecco come vivo senza lavorare"

  • Scossa di terremoto di magnitudo 3.3: paura a Fidenza e Salsomaggiore

  • Donna 40enne travolta ed uccisa sulle strisce pedonali all'Arco di San Lazzaro

  • "Venduta, stuprata nelle carceri libiche e costretta a prostituirmi a Parma"

  • Corse clandestine nel parcheggio del Panorama: fermati 40 giovani

  • Installa telecamere per controllare i dipendenti: i Nas denunciano un'estetista

Torna su
ParmaToday è in caricamento