Donna travolta da un'auto pirata, l'appello su Fb: "Costituisciti prima che sia troppo tardi"

La 36enne investita in via Venezia è ancora in Rianimazione: il fidanzato ha scritto un appello

Un appello su Facebook del fidanzato della donna investita in via Venezia venerdì scorso da un'auto pirata, che si trova ancora in gravissime condizioni nel reparto di Rianimazione dell'Ospedale Maggiore di Parma. Un post rivolto direttamente al pirata delle strada che, dopo aver travolto la donna, si è allontanato e non si è più fatto vivo. "Mi rifaccio alla tua coscienza e a quella dei tuoi amici e parenti che sanno cos'hai fatto. Non nascondetelo, non nasconderti, sappiamo che stai leggendo. Costituisciti prima che sia troppo tardi...e prima che ti vengano a prendere, perchè dopo è peggio, dopo è tardi. C'è una persona che per colpa tua insieme ai medici sta lottando per la sua vita. Vai e fallo ora: tanto non scappi". La polizia municipale, che sta portando avanti le indagini per identificare il conducente dell'auto, cerca un Suv scuro e anche un'auto rossa, che viaggiava dietro al Suv nella stessa corsia. 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Costruisce una serra di marijuana in una stanza di casa: denunciato 29enne

  • Cronaca

    Molestie all'ex compagna, "Se mi denunci finisci male": arrestato

  • Incidenti stradali

    Noceto, due auto si scontrano e si ribaltano: due feriti al Maggiore

  • Sport

    La grinta di Lucarelli: "Dai Parma, ti manca poco"

I più letti della settimana

  • Tragedia in un'azienda agricola di Cozzano: 26enne muore travolto da un ballone di fieno

  • Bimba di 10 mesi muore nel sonno a Colorno: abitazione sotto sequestro

  • Poste non paga gli interessi di un buono di 34 anni fa: nonna e nipote risarciti

  • Lascia il figlio di 3 anni solo in casa per andare a firmare in Caserma, lui scappa in strada: 42enne denunciato

  • Primo prelievo multi organo a cuore fermo: lavoro di squadra tra Parma, Reggio e Modena

  • Tagli all'accoglienza: 21 euro a migrante ma Parma se ne frega e prepara mille posti

Torna su
ParmaToday è in caricamento