E' sotto sfratto ma affitta l'appartamento ad una giovane coppia: 56enne condannata

La donna ha architettato la truffa per spillare soldi a due ragazzi in cerca di un monolocale

Non pagava da tempo le mensilità per l'affitta e, ad un certo punto, il proprietario dell'abitazione di via Emilia Ovest, ha avviato le pratiche per lo sfratto. E fin quì nulla di anomalo. La particolarità di questa vicenda, che si è conclusa con una condanna in Tribunale, è che l'inquilina morosa si era inventata uno stratagemma per spillare denaro. Nonostante lo sfratto e consapevole di stare mettendo in atto una truffa ha inserito un annuncio su un sito dedicato all'affitto di stanze ed appartamenti, con tanto di descrizione dei locali, come un normale annuncio. Una giovane coppia ha contattato la 56enne che ovviamente non era la proprietaria: la donna ha chiesto 1.500 euro di caparra ai ragazzi che, dopo pochi giorni, si sono accorti di essere stati truffati. La vera proprietaria infatti ha spiegato tutta la vicenda. Il Pm ha chiesto per la donna una condanna di 4 mesi, il Giudice Livio Cancelliere ha condannato la 56enne a due mesi, oltre al pagamento di 200 euro e di 2.700 euro ad ognuno dei due ragazzi. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Parmense flagellato dal maltempo: allagamenti, crolli e disagi per la neve

  • Truffa del Postamat, la maxi indagine riguarda anche Parma

  • Esce di strada in via Emilia sotto la pioggia a dirotto: gravissimo al Maggiore

  • Pioggia e vento, allerta gialla nel parmense: week end con temperature in discesa

  • Maltempo: allerta per piene dei fiumi e frane in Appennino

  • Scatta l'obbligo di gomme da neve sulle strade provinciali

Torna su
ParmaToday è in caricamento