Enel, vittoria dei lavoratori: la delocalizzazione del sito di Fidenza è sospesa

Nel prossimo periodo l'azienda, le RSU, le organizzazioni sindacali e le istituzioni locali si incontreranno per cercare una soluzione alternativa al sito produttivo di Fidenza cercando di mantenere il presidio nel distretto

Le RSU Enel Distribuzione zona di Parma e le OO.SS. di categoria FICLTEM CGIL,FLAEI CISL e UILTEC UIL, comunicano che la delocalizzazione del sito del Enel di Fidenza è ad oggi sospesa. Nel prossimo periodo l'azienda, le RSU, le organizzazioni sindacali e le istituzioni locali si incontreranno per cercare una soluzione alternativa al sito produttivo di Fidenza cercando di mantenere il presidio nel distretto. Risulta evidente che questa scelta condivisa rappresenta la migliore soluzione per la tutela degli interessi dell'azienda, dei lavoratori e dei cittadini rappresentati dalle istituzioni. Le RSU e le organizzazioni sindacali di categoria ringraziano i lavoratori di Fidenza per l'appoggio dimostrato, le istituzioni locali, l'azienda per la soluzione condivisa e il sindaco di Fidenza Massari insieme a tutti i comuni delle Terre Verdiane, protagonisti dell'esito positivo della vicenda.

Potrebbe interessarti

  • Parma, tappa per BlaBlaBus: si viaggia in tutta Europa

  • Morso del ragno violino: cosa fare

  • Bere alcolici fa male: il vero sballo è dire no

  • Come pulire e igienizzarei bidoni della spazzatura

I più letti della settimana

  • Tragico schianto in moto contro l'ambulanza, il fidanzato muore: 27enne di Parma in prognosi riservata

  • Incidente in piscina: la 12enne parmigiana è morta

  • Tragedia a Colorno: ciclista 54enne cade sull'Asolana e muore

  • Pauroso schianto tra auto e bici a Noceto: 16enne gravissimo al Maggiore

  • Parma, tappa per BlaBlaBus: si viaggia in tutta Europa

  • Caso Pesci, i medici del Pronto Soccorso: "Legata, con una pallina in bocca e frustata"

Torna su
ParmaToday è in caricamento