Espulso nel 2017 torna in Italia senza autorizzazione, fermato in viale Fratti: 44enne in manette

L'uomo, di nazionalità moldava, era stato accompagnato all'aeroporto di Orio al Serio dopo aver subito già due espulsioni

Era stato espulso, per l'ultima volta, nel 2017 quando era stato riaccompagnato all'aeroporto di Orio al Serio ed imbarcato su un volo per la Moldavia. Un 44enne è stato arrestato dai poliziotti del Reparto Prevenzione Crimini di Reggio Emilia che stavano effettuando alcuni controlli sul territorio: l'uomo è stato sorpreso in viale Fratti mentre si trovava con alcuni amici a bordo di un'auto di grossa cilindrata. Accompagnato in Questura perchè risultava a suo nome una notifica: i controlli hanno permesso di stabilire che l'uomo aveva diversi precedenti penali e che aveva fornito, in varie occasioni, pià alias per coprire la sua vera identità. Dopo aver scontato una pena per una serie di reati contro il patrimonio era stato espulso a livello amministrativo dal territorio italiano nel 2014 da Parma e nel 2015 da Roma: l'ultima espulsione, con accompagnamento coatto, era avvenuta nel 2017. Il 44enne è stato arrestato per reingresso sul territorio nazionale senza autorizzazione del Ministero dell'Interno. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Basket in lutto: muore la 18enne Alessia Zambrelli

  • Violenta una bimba di 8 anni nel suo negozio: arrestato commerciante 37enne

  • Terrore in A1, auto si schianta e si incendia vicino al treno deragliato: muore una 21enne parmense

  • Bimba di sei anni muore per meningite

  • Schianto mortale in A1: arrestato il pirata della strada che ha travolto l'auto dei quattro giovani

  • "Addio Alessia, che tu ora possa trovare la serenità"

Torna su
ParmaToday è in caricamento