Evasione, la Procura apre un fascicolo: non ci sono indagati

Il Procuratore Laguardia ha annunciato l'apertura delle indagini per il reato di procurata evasione colposa dopo la fuga dei due detenuti. Le polemiche sulla sicurezza della struttura non si placano

Il Procuratore Capo Gerardo Laguardia ha annunciato, nel consueto incontro con la stampa, che la Procura della Repubblica di Parma ha aperto un fascicolo in merito alla vicenda dell'evasione dei due detenuti albanesi il 2 febbraio dal carcere di via Burla. Il reato ipotizzato è procurata evasione colposa. Non ci sono persone attualmente indagate. Al Pm Reggiani il compito di accertare eventuali responsabilità.

La fuga dei due detenuti intanto continua: dopo l'avvistamento nella periferia di Milano, a cui è seguito un inseguimento in tangenziale non c'è stata più notizia dei due detenuti evasi. Ieri il Ministro Severino, a Parma per visitare proprio la struttura di via Burla, si è detta convinta che la situazione possa essere risolta e che gli evasi saranno ripresi. Intanto però le polemiche sulla sicurezza del carcere parmigiano non sembrano volgere al termine. Con l'apertura del fascicolo potrebbero essere messe in discussione le procedure adottate per la sicurezza.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia a Bedonia, precipita con l'auto nel Taro: muore 20enne

  • Terrore a Fidenza: rogo a bordo dell'autobus pieno di studenti

  • Panico in via Newton, fiamme nella scuola: evacuati gli studenti

  • Fallisce la Sebiplast: al via i licenziamenti collettivi

  • E' morto Beppe Aliano, il 19enne rimasto coinvolto nello scontro di Fontanini

  • Via Langhirano, pauroso frontale tra auto e camion nella notte: un ferito gravissimo

Torna su
ParmaToday è in caricamento