Finanza, nel 2012 evasi 91 milioni di euro. Più di mille scontrini irregolari

La Guardia di Finanza ha presentato stamani nella sede di via Torelli i dati relativi ai controlli effettuati nel 2012. Raddoppiano le segnalazioni dei cittadini al 117: oltre 1.200 chiamate contro le 600 del 2011

Dati che non fanno poi tanto male. Stamane il comandante provinciale della Guardia di Finanza ha presentato il rapporto dell'attività operativa svolta dalle Fiamme Gialle per l'anno 2012. Un bilancio che secondo il colonnello Guido Mario Geremia è "in linea con il resto del nostro paese". Stando al rapporto nello scorso anno i cittadini di Parma hanno versato oltre 150 milioni di euro nelle casse dello Stato: 133,6 milioni di euro di imposte dirette e 25,6 milioni di Iva. Sono 57 gli evasori totali per un danno di circa 91 milioni di euro.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sempre in tema di evasione, sono stati effettuati anche 2.422 controlli in materia di scontrini e ricevute fiscali e circa il 43% di loro sono stati segnalati per mancata emissione fiscale. "Si tratta di controlli a campione - spiega il colonnello Geremia -  per cui il dato non è assoluto". Ad aumentare invece sono il numero delle segnalazioni per colpire i furbetti. Nel 2012 sono state 1.224 le chiamate al 117 contro i 600 dello scorso anno.

"Questo - sottolineano le Fiamme Gialle - è un segnale della crescita del senso civico da parte dei cittadini. Per noi è importante in quanto ci permette di migliorare sensibilmente il nostro lavoro". Per quanto riguarda il lavoro in nero su 45 interventi eseguiti si segnalano 49 lavoratori non in regola di cui 15 stranieri. Ancora molti invece i casi di contraffazione di marchi. Su 17 interventi infatti quasi 500 le merci contraffatte.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuovo focolaio nella Bassa: 33 lavoratori contagiati

  • Blitz contro gli assembramenti: chiuso un locale in via Emilio Lepido

  • Bimbo di 2 anni azzannato da un cane in via Po: è grave in ospedale

  • Coronavirus, a Parma 13 nuovi casi: 9 sono i lavoratori della cooperativa

  • Trovato il corpo del 18enne parmigiano annegato in mare

  • Coronavirus: tutti gli aggiornamenti sul nuovo focolaio nella Bassa parmense

Torna su
ParmaToday è in caricamento