Finanza, il Comandante Geremia lascia Parma. Sarà Capo di Stato Maggiore in Lombardia

Il generale Guido Maria Geremia ha incontrato il sindaco prima di congedarsi da Parma. Il comandante della Fiamme Gialle è stato ricevuto in Municipio, dove ha avuto un cordiale colloquio a quattr'occhi con Federico Pizzarotti

E' stato il protagonista delle inchieste sulla tangentopoli parmigiana. da Public Money a Green Money: Guido Maria Geremia, Comadante della Guardia di Finanza lascia Parma. Dal 30 giugno assumerà  l'incarico di capo di stato maggiore presso il comando delle Fiamme Gialle della Regione Lombardia.

Il generale Guido Maria Geremia ha incontrato il sindaco prima di congedarsi da Parma. Il comandante della Fiamme Gialle è stato ricevuto stamattina in Municipio, dove ha avuto un cordiale colloquio a quattr'occhi con Federico Pizzarotti. Geremia, promosso generale di brigata, si trasferirà a Milano, dove, dal 30 giugno prossimo, assumerà l'incarico di capo di stato maggiore presso il comando delle Fiamme Gialle della Regione Lombardia. Giunto a Parma con il grado di colonnello nel 2008, Geremia ha guidato le Fiamme Gialle in numerose e delicate operazioni che hanno coinvolto le istituzioni locali. L'ormai ex comandante non taglierà comunque i ponti con la nostra città, in cui si è trovato benissimo: "La mia famiglia – ha detto – continuerà a vivere qui a Parma, quindi anch'io resterò parmigiano".

Potrebbe interessarti

  • Parma, tappa per BlaBlaBus: si viaggia in tutta Europa

  • Bere alcolici fa male: il vero sballo è dire no

  • Come pulire e igienizzarei bidoni della spazzatura

  • I 10 elementi che devono essere conservati fuori dal frigorifero

I più letti della settimana

  • Schianto tra due mezzi pesanti in A1: muore un camionista

  • Incidente in piscina: la 12enne parmigiana è morta

  • Tragedia a Colorno: ciclista 54enne cade sull'Asolana e muore

  • Pauroso schianto tra auto e bici a Noceto: 16enne gravissimo al Maggiore

  • Parma sotto choc per la morte di Sofia Bernkopf: "Una bambina che amava ballare e sorrideva a tutti"

  • Caso Pesci, i medici del Pronto Soccorso: "Legata, con una pallina in bocca e frustata"

Torna su
ParmaToday è in caricamento