Fontanellato, sequestrata un'officina abusiva: 50enne denunciato

La Guardia di Finanza ha individuato un'attività abusiva di riparazione auto, con tanto di dipendenti in nero, all'interno di un capannone

Da qualche tempo i finanzieri di Fidenza avevano notato uno strano flusso di automobili e di persone che si recavano, periodicamente, all'interno di un capannone industriale alle porte di Fontanellato. Nell'ambito di alcuni controlli finalizzati al contrasto dei traffici illeciti sul territorio gli uomini delle Fiamme Gialle sono entrati all'interno dell'edifico ed hanno verificato la presenza di tutti gli attrezzi tipici di un'autofficina, di diverse auto in riparazione, oltre che di materiale utilizzato per il lavoro di meccanico. Quando i finanzieri sono entrati il responsabile dell'attività abusiva, un 50enne, era al lavoro insieme ad altre persone, tutti dipendenti in nero. Il 50enne è stato identificato e denunciato: nessuno è stato in grado di esibire la documentazione prevista dalla normativa di settore: l'inizio dell'attività non era mai stato denunciato alle Autorità competenti. Le attrezzature sono state sequestrate e sono state comminate diverse sanzioni amministrative. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragico schianto a Varano dè Melegari, esce di strada con l'auto: muore 33enne

  • Venditti: "Ci hanno tolto la luce, abbiamo interrotto il concerto: imbarazzante"

  • Artigiano 35enne di Busseto stroncato da un malore in vacanza

  • "Quel medico ha cercato di infilarmi le mani sotto gli slip: ho rischiato di ferirmi con l'ago"

  • Sorbolo, pauroso frontale tra due auto in via Mantova: tre feriti gravi

  • Donna di 42 anni investita da un'auto in viale Mentana: gravissima al Maggiore

Torna su
ParmaToday è in caricamento