Servadei presidente della Società Italiana di Neurochirurgia

Il direttore del dipartimento di Emergenza-Urgenza dell’Azienda Ospedaliero-Universitaria di Parma è stato eletto nel corso del 59° congresso nazionale

Franco Servadei, neurochirurgo, direttore del dipartimento di Emergenza-Urgenza dell’Ospedale di Parma, è il nuovo presidente della Società Italiana di Neurochirurgia. È stato eletto con oltre il 90% dei consensi all’ultimo congresso nazionale tenutosi a Miliano venerdì 29 ottobre. La direzione generale dell’Azienda Ospedaliero-Universitaria esprime le più vive congratulazioni al dottor Servadei  per la sua elezione e per il prestigioso riconoscimento raggiunto a livello nazionale. L’incarico farà di Parma la sede dei principali incontri del consiglio direttivo dell’Associazione. Tra i compiti del mandato la preparazione del congresso europeo di neurochirurgia che si svolgerà a Roma nel 2011, la promozione di studi internazionali, il  supporto alla rete formativa tra gli Ospedali e le  Università e la produzione di  protocolli e linee guida  in ambito neurochirurgico .

Servadei, a Parma dal 2007, all’interno del dipartimento dell’Azienda Ospedaliero-Universitaria dirige la struttura complessa di Neurochirurgia - Neurotraumatologia, Centro di riferimento per in grandi traumi nel nord Emilia. Inoltre, nell’ambito del progetto regionale Hub and Spoke, l’equipe del Maggiore svolge attività Neurochirurgica anche all’Azienda Ospedaliero Santa Maria Nuova di Reggio Emilia, e nei presidi Ospedalieri di  Piacenza e Guastalla.

L'attività di pubblicazione e di partecipazione congressuale di Servadei è orientata prevalentemente a tematiche concernenti il trauma e i tumori. Ha pubblicato sulle più importanti riviste internazionali: Lancet, Neurosurgery, Journal of Trauma, Journal of Neurology, Neurosurgery and Psichiatry e Journal of Neurosurgery.  È autore di oltre 180 pubblicazioni (34 negli ultimi 5 anni) . Responsabile di varie ricerche cliniche in Italia, è stato uno dei sei consulenti europei per la formazione delle linee guida americane sul trauma cranico. Come linee di ricerca , oltre al trauma cranico e spinale , ha lavorato recentemente sul profilo genetico-molecolare delle neoplasie cerebrali .

Numerosi i riconoscimenti nazionali e internazionali ricevuti, sia da parte di istituzioni e autorità, sia nel mondo accademico e delle società scientifiche. Servadei è infatti membro della Brain Trauma Foundation di New York (Usa) ed in rappresentanza dell'Italia è stato uno dei componenti del Comitato di Neurotraumatologia-Neurochirurgia  dell’Organizzazione Mondiale della Sanità.

In ambito nazionale, è consulente dell'Istituto superiore di sanità e della Agenzia sanitaria Nazionale.  È professore a contratto all’Università di Padova e alle scuole di specializzazione di Anestesia e rianimazione e Chirurgia Maxillo-facciale dell'Università degli studi di Parma. Come presidente della Società italiana di neurochirurgia succede a Sergio Maria Gaini dell’Università degli studi di Milano.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Basket in lutto: muore la 18enne Alessia Zambrelli

  • Violenta una bimba di 8 anni nel suo negozio: arrestato commerciante 37enne

  • Terrore in A1, auto si schianta e si incendia vicino al treno deragliato: muore una 21enne parmense

  • Schianto mortale in A1: arrestato il pirata della strada che ha travolto l'auto dei quattro giovani

  • "Addio Alessia, che tu ora possa trovare la serenità"

  • In missione umanitaria con una balestra e l'auto blindata con l'antiproiettile: "L'Albania è un paese pericoloso"

Torna su
ParmaToday è in caricamento