L'ex comandate della Municipale Noè indagato per abuso d'ufficio

Avrebbe 'punito' tre colleghi, che aveva confermato la sua presenza alla Cariparma Running durante l'orario di lavoro, con valutazioni negative: la Procura aveva chiesto l'archiviazione ma il Gip non ha accolto la richiesta

L'ex comandante della Polizia Municipale di Parma Gaetano Noè, che nel 2016 ha chiesto ed ottenuto il trasferimento a Torino, è indagato per abuso d'ufficio poichè, secondo gli inquirenti, avrebbe dato valutazioni negative a tre colleghi che avevano confermato la sua presenza alla Cariparma Running nel 2015, durante l'orario di lavoro. Da quella segnalazione, avvenuta da parte di Filippo Greci, che al tempo era il presidente dell'associazione Nuovi Consumatori, si era arrivati all'apertura di un'indagine, poi archiviata. Nell'ambito di quell'inchiesta però ne era nata un'altra sulle azioni del comandante Noè nei confronti di tre sottoposti. La Procura di Parma ha chiesto l'archiviazione del caso ma il Gip Matteo Fiorentini non l'ha accolta, chiedendo inoltre al Pm Paola Dal Monte di fare ulteriori accertamenti per capire se i provvedimenti siano stati presi da Noè prima o dopo che aveva saputo dei giudizi che avevano dato sul sul operato. Secondo i legali della difesa Noè sarebbe venuto a conoscenza delle dichiarazioni dei colleghi solamente dopo averli valutati negativamente. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Rapina una donna in piazzale Pablo: 19enne gambiano lo insegue e lo fa arrestare

  • Coltellate sul Frecciarossa, sotto choc il parmigiano che ha difeso la donna: " Usata una cinta per fermare l'emorragia"

  • C'è un'altra Parma sotto terra

  • "L'ho sentita urlare e sono intervenuto. Così ho fermato lo scippatore"

  • Truffa del Postamat, la maxi indagine riguarda anche Parma

  • Chiamavano i clienti per offrirgli la droga: arrestati tre pusher

Torna su
ParmaToday è in caricamento