Galloni, dopo l'incendio la rinascita: "Il nuovo stabilimento sarà a forma di scorpione"

Carlo Galloni sogna la nuova sede: ecco come sarà

Prosciuttificio Galloni di Langhirano. Dopo il maxi incendio del 14 luglio che ha quasi completamente distrutto lo stabilimento a Langhirano si pensa concretamente al futuro. Ecco come sarà la nuova sede di Galloni. E' lo stesso Carlo a parlarne. "La voglia di sognare non si perde a dormire di meno il nuovo stabilimento avrà la forma di uno scorpione, con un "hub" centrale da cui partirà una testa allungata per la lavorazione dei freschi, la coda ricurva accoglierà la spedizione, affacciata su un unico polo logistico per freschi e stagionati. Le zampette laterali ospiteranno prosciutti in lavorazione, finiti divisi per qualità e disossati. Sul tetto una "high line" sempreverde unirà una serie di terrazze con vista Castello per la degustazione di vini e specialità Galloni, lo spaccio e una sala multimediale per le conferenze. Al centro una piazza con un grosso sasso dove, sotto, troveremo i soldi per la realizzazione". 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia in via Bologna: 50enne incinta di sette mesi muore in casa

  • Coronavirus: a Parma sabato e domenica chiusi centri commerciali e supermercati

  • Salsomaggiore: muore il medico termale Ghvont Mrad

  • Coronavirus: il Gruppo Chiesi dona 3 milioni di euro e aumenta del 25% lo stipendio dei lavoratori

  • Coronavirus, l'appello choc di una 26enne: "In 40 metri quadri in 6 con 4 figli: non abbiamo i soldi per fare la spesa"

  • "Chi non è residente deve lasciare l'abitazione": a Parma la truffa del falso avviso del Ministero dell'Interno

Torna su
ParmaToday è in caricamento