Giovane rapinato e minacciato di morte in via d'Azeglio: algerino 22enne incastrato grazie alle foto dei passanti

I poliziotti delle Volanti sono riusciti a bloccare il rapinatore in Borgo Poi, anche grazie alle immagini scattate da alcuni giovani che hanno assistito alla scena

Prima è stato avvicinato da un gruppetto di nordafricani mentre si trovava in compagnia di due amiche, poi è stato rapinato da un ragazzo algerino di 22 anni che, mentre gli altri giovani chiedevano una sigaretta, ha approfittato del momento di distrazione per spintonarlo ed infilargli la mano nella tasca della tuta, rubando il suo cellulare I-phone.Un giovane parmigiano è rimasto vittima di una rapina qualche sera fa in via d'Azeglio: dopo la rapina è stato anche minacciato, due volte, di morte. Il nordafricano, scappato subito dopo, è stato intercettato dai poliziotti delle Volanti che lo hanno riconosciuto - grazie alla descrizione della vittima e alle foto scattate da alcuni passanti - e lo hanno arrestato in Borgo Poi. 

Il grave episodio si è verificato nella serata del 7 gennaio nel quartiere Oltretorrente, poco dopo le ore 22. Il giovane parmigiano, che era in compagnia di due amiche, è stato avvicinato da un gruppetto di giovani nordafricani che hanno chiesto una sigaretta. Una delle ragazze ha effettivamente dato una sigaretta ad uno di loro mentre il 22enne algerino ha spintonato il ragazzo italiano, riuscendo a rubargli così il cellulare I-Phone. La vittima ha chiesto al rapinatore di ridargli il telefono ma in tutta risposta l'aggressore lo ha minacciato di morte, facendo anche il gesto della mano che passa sotto la gola. Mentre le ragazze chiamavano la polizia il giovane ha cercato di rincorrere il rapinatore che, dnel frattempo, era scappato insieme al gruppetto di stranieri. Alcuni passanti sono riusciti a fotografare il rapinatore: i poliziotti, arrivati sul posto, hanno preso le foto e le hanno diffuse alle Volanti che, nel frattempo, stavano perlustrando il quartiere alla ricerca del rapinatore. 

Il giovane aggressore, 22enne algerino, incensurato e irregolare sul territorio nazionale, è stato bloccato ed arrestato dagli agenti per rapina aggravata in concorso. Il fermo è stato convalidato dal Gip che, su richiesta del Pubblico Ministero, ha disposto la custodia cautelare in carcere. Il giovane parmigiano è andato al Pronto Soccorso: ha riportato una ferita alla mano destra. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuovo focolaio nella Bassa: 33 lavoratori contagiati

  • Blitz contro gli assembramenti: chiuso un locale in via Emilio Lepido

  • Trovato il corpo del 18enne parmigiano annegato in mare

  • Tragedia: 25enne muore in ospedale 18 mesi dopo l'incidente

  • Coronavirus, a Parma 13 nuovi casi: 9 sono i lavoratori della cooperativa

  • Affittano una casa al mare ma la trovano occupata: coppia di Felino truffata via internet

Torna su
ParmaToday è in caricamento