Verdi nella grappa Alexander protagonista al Vinitaly

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di ParmaToday

E' trascorsa poco più di una settimana dalla canclusione dell'ultima edizione del Vinitaly di Verona, e Giuseppe Verdi fa ancora parlare di se in maniera, ovviamente, più che positiva. Il genio parmense, infatti, è stato protagonista di un importantissimo evento culturale tenutosi all'interno dello stand Bottega durante la kermesse scaligera, che riscosso grandissimo successo di pubblico, tanto da far arrivare in sede della Distilleria Bottega nei pressi di Treviso, moltissime richeste di informazioni in merito. Sostanzialmente, Verdi, è stato inserito in un contesto vitreo, all'interno di una bottiglia di grappa di qualità da 3 litri, prodotta dal marchio trevigiano, bottiglia da collezione, unica al mondo, realizzata per ricordare il bicentenario dalla nascita del compositore parmense. Il tutto è avvenuto davanti ad una folta presenza di pubblico, assieme ad una gemella dedicata a Wagner, con la presenza del prestigioso baritono Renato Bruson e del direttore d'orchestra Andrea Battistoni, che hanno impreziosito ancor più l'evento. La prestigiosa bottiglia verrà presto messa all'asta a scopo benefico, mentre fa scalpore il fatto che nei giorni successivi alla manifestazione scaligera, la Distilleria Bottega ha ricevuto numerose richieste di copie della bottiglia di Verdi, da parte di semplici cittadini e da collezionisti del settore, ipotesi che secondo i vertici aziendali potrebbe essere presa in considerazione, anche se in un secondo momento

Torna su
ParmaToday è in caricamento