Green Money 2, concessi i domiciliari a Ernesto Balisciano

L'ex-presidente di Engioi, società partecipata dal Comune di Parma, ha ottenuto la misura a pochi giorni dal secondo interrogatorio con la Pm Paola Dal Monte: l'imprenditore Mangiarotti oggi in Procura

tangente

Dopo il secondo interrogatorio con la Pm Paola Dal Monte l'ex direttore di Engioi, società partecipata dal Comune, Ernesto Balisciano, arrestato il 24 giugno nell'ambito dell'inchiesta Green Money 2 sulle tangenti negli appalti del verde pubblico ha ottenuto gli arresti domiciliari. La misura è stata concessa, come per gli altri imputati della vicenda, probabilmente dopo una collaborazione con i magistrati

Ancora in carcere solo Alessandro Forni, che invece ha deciso di non collaborare. Dopo quattro mesi di carcere trascorsi a Ferrara quindi Balisciano potrà tornare a casa. Oggi invece è stato ascoltato dalla Pm l'imprenditore Norberto Mangiarotti, che già dall'inizio della vicenda fornì elementi interessanti per le indagini della Procura.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia in via Bologna: 50enne incinta di sette mesi muore in casa

  • Coronavirus, l'appello choc di una 26enne: "In 40 metri quadri in 6 con 4 figli: non abbiamo i soldi per fare la spesa"

  • Buoni spesa, Pizzarotti: "Da venerdì si potrà compilare il modulo online: ecco chi potrà chiederli"

  • Coronavirus, Parma piange altri 25 morti e 118 nuovi casi: il totale supera i 2.200

  • Coronavirus, Venturi contro Borrelli: "Il 1° maggio a casa? Smettetela di diffondere opinioni senza certezze"

  • Coronavirus: muore a 60 anni l'attivista dei 5 Stelle Cinzia Ferraroni

Torna su
ParmaToday è in caricamento